Un Elisei forza tre trascina la Cpc

0
206

CIVITAVECCHIA – Nessuna sorpresa dal testacoda tra Viva:va Calcio e Cpc 2005, con l’undici di Castagnari che si impone in trasferta con un perentorio 4-0.
Protagonista assoluto del match Andrea Elisei che perfora la retroguardia avversaria a piacimento, insaccando alle spalle di Micci ben tre palloni. L’Armada Roja si limita con dedizione allo stretto necessario aspettando l’evolversi del match nei primi minuti, per poi attaccare a testa basta ma intelligentemente nella seconda parte del primo tempo, collezionando svariate occasioni. E’ al 5′ del primo tempo la prima conclusione dei portuali, con Loiaseaux che di testa sfiora la rete su cross di Sacripanti. Al 15′ è ancora Loiseaux che sfiora la rete di testa; preludio a quanto avviene al 19′ quando Elisei saggiamente, dopo un angolo battuto da Bevilacqua, converge al centro dell’area avversaria, ne scarta due e di giustezza insacca alle spalle di Micci. Da qui in avanti solo Cpc che macina gioco ed occasioni, che si materializzano con la seconda segnatura di Panunzi al 36′ perfettamente imbeccato da Ruggiero dopo una fuga sulla fascia. Ripresa sorniona con il ViVa che si presenta tre volte davanti a Marani in scioltezza, ma con l’estremo difensore portuale che sventa con bravura. Al 30′ finisce in pratica il match, con Elisei che in contropiede semina avversari, penetra in aria e a tu per tu con Micci non sbaglia. Il tempo per le canoniche sostituzioni per poi vedere Loiseaux rubare palla alla difesa e servire Elisei, che non sbaglia insaccando ancora. Da annoverare la prematura uscita di Manuel Parla, ancora alle prese con un fastidio muscolare che ne sta pregiudicando fin troppo questo avvio stagionale. Il 4 a 0 non deve trarre in inganno sulla validità dell’avversario, che orfano di almeno 4 elementi fondamentali nella rosa, gioca col cuore fino alla fine. Suicida la disposizione in campo del Vi.Va che difende per larghi tratti in tre, offendo un 3-4-3 che soffre in maniera smisurata gli avanti portuali, capaci di saltare a più riprese i baluardi difensivi viterbesi. La rettifica nel secondo tempo, passando a un 4-2-3-1 gli permette di affondare alcune volte, creando pericoli gestiti comunque in maniera egregia dall’estremo difensore Marani e dal pacchetto difensivo civitavecchiese. Con questo successo si consolida la classifica della Cpc, allontanando per il momento le dirette pretendenti. Mercoledì la coppa Italia con l’Alberone calcio, poi si penserà al Pescatori Ostia

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY