Riva di Traiano: febbre X2 alla Roma-Giraglia

0
184

C’è un boom di iscrizioni alla Roma-Giraglia x2 che partirà l’8 settembre p.v., ad iniziare dal campione italiano offshore in doppio Stefano Chiarotti, che correrà con il suo Sun Fast 3600 Lunatika-NTT Data, con il quale ha appena vinto la Palermo-Montecarlo in coppia con Giancarlo Pedote

Riva di Traiano, 28 agosto 2016 – E’ scoppiata la “febbre del doppio” a Riva di Traiano e la cartina di tornasole di questa nuova tendenza è la Roma-Giraglia, regata che partirà da Riva l’8 settembre p.v.
“Fino ad ieri avevamo praticamente quasi solo iscrizioni in doppio – commenta il Presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino – ed anche adesso che le iscrizioni sono incominciate ad aumentare abbiamo una prevalenza di partecipanti nella X2, con ben 11 imbarcazioni iscritte, tra cui quella del campione italiano offshore in doppio Stefano Chiarotti con Lunatika-NTT Data”.
La Roma Giraglia è una regata molto tecnica e difficile, come conferma anche lo stesso Stefano Chiarotti, fresco vincitore della Palermo Montecarlo in doppio con Giancarlo Pedote.

“E’ effettivamente una regata molto tattica e per niente scontata. I passaggi tra le isole dell’arcipelago toscano – spiega Stefano Chiarotti – sono impegnativi e riservano sempre sorprese, che a volte sono anche amare. Dopo le soddisfazioni che mi sono tolto alla Roma per 2 e alla Palermo-Montecarlo, cercherò di far bene anche qui, questa volta in coppia con l’amico Gabriele Moccia, anche se non sarà facile perché la concorrenza nella X2 è molto agguerrita”. Infatti scorrendo l’elenco delle barche al via in doppio, si notano, tra gli altri, il Carroll Marine 60 “Durlindana 3” di Giancarlo Gianni, l’Este 35 “Perché Si” di Matteo Miceli, il Comet 45S “Libertine” di Marco Paolucci e Lorenzo Zichichi, il Comet 41 “Prospettica” di Giacomo Gonzi e il 9.50 “UmmaGumma” di Gennaro Iasevoli che, se ci saranno condizioni meteo dure, potrebbe mettere in riga tutti.

La partenza di questa regata che è la più lunga (250miglia) tra quelle che hanno come punto di riferimento la Giraglia, verrà data alle ore 15:00 di giovedì 8 settembre.
Guardando la carta del percorso si nota che la Roma Giraglia potrebbe essere corsa senza mai oltrepassare la fatidica linea delle 12 miglia dalla costa. E’, quindi, una regata fatta per far vivere 250 miglia di grande altura anche ad imbarcazioni che, per le loro dimensioni, non potrebbero godere delle emozioni di una simile corsa.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY