Poker Civitavecchia, prima vittoria per la Cpc

0
236

CIVITAVECCHIA – Primo successo casalingo per il Civitavecchia, il cui ritorno al Fattori viene bagnato da un poker ai danni de La Sabina, travolta per 4-1. Autentico mattatore del match l’argentino Vegnaduzzo, autore di una tripletta. La prima rete alla fine della prima frazione di gioco, seguita dal raddoppio ad inizio ripresa. Poi il gol ospite a metà ripresa che riapriva l’incontro, prima della terza rete personale di Vegnaduzzo e del 4-1 definitivo di Cerroni su rigore a suggellare una prestazione sicuramente per i nerazzurri.
Exploit della CPC2005 sul campo del Monterotondo Eeretum, dove i portuali si sono imposti per 1-0 cogliendo la prima vittoria nel campionato di Eccellenza. Di Caforio su rigore, al 25° della ripresa, il gol partita.
La cronaca. Primo tempo di sostanziale equilibrio con le due squadre che già dai primi minuti cercano l’occasione buona per portarsi in vantaggio. La prima opportunità è per la CPC: Puca imbecca sulla fascia Elisei che si invola e porge al centro dell’area la sfera al solitario Ruggiero, il quale attende troppo e si fa respinger il tiro. Sul continuo dell’azione De Marco si invola solitario nella tre quarti avversaria e il tiro si spegne di un nulla a lato della porta difesa da Chessa. Al 16? Giuffrida pesca in area un solitario Lanzoni lesto a liberarsi della marcatura di Sacripanti, ma solo davanti al portiere tira alto. Al 20? altra occasione per l’Eretum con il tiro di Lanzoni che da l’impressione del gol, ma la sfera si spegne sull’esterno della rete. La CPC2005 macina gioco e al 32? sugli sviluppi di un angolo Boriello è atterrato vistosamente in area ma l’arbitro sorvola. Due minuti dopo Franceschi in proiezione imbecca Elisei che solo davanti al portiere fa compiere un autentico miracolo ad Alessandri. Finisce qui la prima frazione con Castagnari che dalla mezz’ora fa scaldare tutti gli effettivi. Pronti e via e la CPC2005 macina gioco stazionando nella metà campo avversaria con più continuità, mentre i locali sembrano soffrire a dismisura il ritmo di gioco. Al 18? Ruggiero imbeccato da un cross di Caforio tira maldestramente a lato. Due minuti dopo è Franceschi a mangiarsi una ghiotta occasione, quando lanciato in piena area tira di pochissimo a lato della porta. Al 22? l’autentico capolavoro di Luca Chessa con la che CPC2005 si fa cogliere scoperta sul contropiede avversario: Taverna a tu per tu con il portiere tira all’angolo basso destro della porta ma Chessa con un balzo ci arriva e respinge in corner. La CPC2005 cerca il colpo del ko e lo trova al 25?: Boriello viene ingenuamente atterrato da Falanga e dal rigore concesso dall’arbitro Caforio insacca a fin di palo per il vantaggio portuale. La squadra di Castagnari si ritrae troppo e sul finire in pieno recupero Chessa deve intervenire altre due volte per respingere le conclusioni ravvicinate e a botta sicura di Taverna e Moronti.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY