Pari e rammarico per la Cpc a Palombara

0
155

CIVITAVECCHIA – Serviva rialzarsi subito dopo la brutta prova di domenica col Tor Sapienza e cosi è stato. La CPC 2005 strappa un prezioso punto sul campo del Crecas Città di Palombara impattando per 0-0.
Squadra apparsa ordinata e concentrata, quella civitavecchiese, che ha saputo soffrire in special modo nella ripresa quando i padroni di casa hanno tentato di fare qualcosa in più, arrivando a colpire un legno con Pascu e a insidiare la porta difesa da un ottimo Chessa in almeno altre due occasioni. Il finale di marca portuale porta dapprima Caforio su punizione a colpire in pieno la traversa, poi con Ruggiero a sfiorare la segnatura nei minuti di recupero. Probabilmente un buon punto quello conquistato, con mister Castagnari appagato a fine gara e col solo rammarico che con un pizzico di fortuna in più forse si sarebbero portati a a casa i tre punti.

La Cronaca. Caforio parte dalla panchina a causa dei guai fisici e viene sostituito degnamente da Puca. La prima occasione della gara è per gli uomini di Castagnari, Ruggiero all’14’ riceve palla da una rimessa di Franceschi e col sinistro manda la sfera a lambire la traversa. Il Crecas ribatte subito e al 15? Gallaccio, migliore in campo per i locali, sfiora la traversa con un fendente. Al 35? il CreCas recrimina per una ghiotta occasione: cross di Mortiroli e Lupi a stretto contatto in area con Boriello manda di poco a lato di testa. Al 41 la CPC2005 ha la palla per passare: Poggi lancia in profondità raggiungendo Ruggiero che si volta e supera de Angelis, ma la sfera si infrange sulla traversa. Si va negli spogliatoi sullo 0 a 0. Ripresa nei primi minuti in mano ai locali e al 5? Pascu servito da Lupi colpisce il palo a Chessa battuto. Pochi minuti dopo, 10?, è Gallaccio che va vicino alla segnatura, con Chessa che si deve superare per ribattere la conclusione. Il CreCas sembra tenere in mano il bandolo della matassa e in altre due occasioni arriva alla conclusione: 15? con Lupi e 32? con Rulli, senza però impensierire l’estremo difensore portuale. La partita sembra indirizzata ai più classici dei pareggi quando due fiammate dei portuali scuotono il Torlonia di Palombara. Al 40? Caforio su punizione dal limite dell’area colpisce in pieno la traversa e al 46? con Ruggiero, imbeccato da Caforio su rimessa laterale, tira a botta sicura dal alto destro dell’area lambendo il palo. Finisce qui il match con un pari e patta che fa più recriminare i portuali che i locali.

Il tabellino

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA: De Angelis, Mortaroli, Dovidio, Rulli, Calabresi, Palmieri, Lupi (32’ st Ndaw), Abbondanza, Gallaccio (41’ st Panella), Palomba (15’ st Petroccia), Pascu. PANCHINA Zazzaro, Cupelli, Hrustic, Collacchi. ALLENATORE Gentili.

CPC2005: Chessa, Sacripanti (41’ st Vincenti), Poggi, Bevilacqua, Parla, Boriello, Elisei (18’ st Caforio), Puca, Ponzio (35’ st Gallinari), Ruggiero, Franceschi. PANCHINA. Superchi, Di Felice, Cherchi, Loiseaux ALLENATORE Castagnari.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY