Non si ferma la marcia della Cpc

0
206

CIVITAVECCHIA – Non si arresta la marcia della CPC2005, che al Fattori sconfiggel’Aranova per 2-1 mantenendo la vetta della classifica. Match winner, e indiscusso mattatore del match, bomber Loiseaux,
Il primo tempo mette in mostra la saggezza e lo spessore dell’undici portuale, subito pericoloso con un colpo di testa di Bonanni dopo una punizione calciata dal lato destro, per poi colpire al 15? con Loiseaux e passare in vantaggio. L’azione nasce da una progressione di Ruggiero che, dribblato l’avversario diretto, entra in area e calcia bene, il portiere ospite respinge con difficoltà mettendo poi il pallone sui piedi Loiseaux, che a porta vuota insacca da pochi metri. E’ il delirio in campo e tra i presenti con la CPC che affonda le unghie e l’Aranova che non riesce ad arginare le manovre portuali,. E così al 22 passa la CPC passa ancora. Punizione dal limite di Bevilacqua che offre la sfera a Loiseaux; l’attaccante civitavecchiese arpiona il pallone e calcia, Molonna respinge come può e ancora Loiseaux si avventa sulla sfera e insacca di giustezza. A quel punto si placa la veemenza portuale senza tuttavia concedere troppo agli avversari, che si segnalano solo per un innocuo tiro di Montepaone. Sul finire del tempo arrivano al contrario tre nitide occasioni per gli uomini di Castagnari con Caforio, Elisei e l’incontenibile Loiseaux. La ripresa inizia sotto la falsa riga della prima frazione di gioco e all’11 Elisei a tu per tu col portiere vanifica per due volte il gol del tre a zero. La partita si incattivisce e l’arbitro dispensa inspiegabilmente i cartellini a senso unico, ne faranno le spese prima Bevilacqua e poi Loiseaux tra lo stupore dei presenti. Al 28 ancora Elisei ha la palla del tre a zero, lanciato in contropiede tira però debolmente tra le braccia del portiere. L’Aranova non demorde e si dimostra la sqaudra temibile supposta all’inizio, così al 39? Bonanni tira la sfera fuori di poco. Al 45 la rete degli ospiti: da fuori area Malinconico tira e beffa Marani sotto l’incrocio. Sarà l’ultimo sussulto di questa gara, con i portuali che porteranno in salvo la vittoria, ottenuta con tanto gioco e di qualità rispetto agli avversari. Nota dolente i problemi fisici che a fine gara hanno mostrato Panunzi e Loiseaux, che si spera di recuperare per il match di domenica.

Buone notizie intanto anche dalla Juniores regionale, che espugnano il campo dell’Aurelio Fiamme Azzurre per 2-1. Match segnato da una scarsa vena nei primi 45 minuti di gioco, seppur con Ricci e Fais in apertura la compagine portuale sfiori il vantaggio con due pregevoli azioni. Al decimo il vantaggio dei padroni di casa ma giusto il tempo di riordinare le idee e calibrare i tiri e al 30 la Compagnia Portuale ottiene il pareggio con una perla di Manuel De Caro. Gol su punizione dai trenta metri che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Nella ripresa torna in campo un’altra Cpc, sicuramente più tonica e determinata grazie anche alle indicazioni del mister Valle. Le tante assenze tra i portuali, Pampinella-Marri-Tesoro-Bastianelli-Bassanelli e all’ultimo minuto di Minetti, non frenano le veementi scorribande nella metà campo avversaria e infine arriva la rete del definivo vantaggio che regala i tre punti alla Roja di capitan Cirotto. E sabato prossimo l’atteso derby con il Civitavecchia.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY