Missione compiuta: la Margutta Asp è in B2

0
148

CIVITAVECCHIA – Missione compiuta: la Margutta Asp è in B2. Grande festa sabato sera al Palasport dove le rossoblu hanno festeggiato il primato in classifica e la conseguente promozione nella quarta serie nazionale. Il sestetto di Alessio Pignatelli ha raggiunto l’ambito traguardo, sfumato per due anni di fila nelle finali playoff perse contro Rieti e Talete, grazie al successo ottenuto contro il Duemila12 per 3-1. In realtà a Iengo e compagne sarebbe bastato un solo punto, diventato complicato dopo il primo set sorprendente delle ospiti che si sono portate subito sull’1-0. Col passare degli scambi le marguttine si sono scrollate di dosso l’emozione per il folto pubblico presente sugli spalti del Palasport e per l’importanza della posta in palio, e hanno iniziato a macinare gioco. Con qualche accorgimento tattico e qualche cambio le rossoblu hanno sistemato le cose e si sono subite riportate sull’1-1. Con metà dell’opera in cassaforte è stato più facile tornare in campo e affrontare le avversarie. A quel punto la Margutta Asp ha fatto un sol boccone del Duemila12 con un set condotto dall’inizio grazie alle super prestazioni, in particolare, di Correra, Iengo e Belli. Vinto il secondo parziale, le civitavecchiesi si sono lasciate andare ad un anticipo della festa, mentre il tecnico Pignatelli mandava in campo un sestetto imbottito di giovani e composto da Regio, Scisciani, Lucente, Sorrentino, Baffetti e Brighenti. Le vivacissime rossoblu, tutti prodotto del vivaio dell’Asp Civitavecchia, hanno giocato un ottimo set, chiudendo immediatamente il confronto sul 3-1. Appena è caduto a terra l’ultimo pallone della partita, con l’ace di Correra, è scattata la festa vera e propria. Abbracci, brindisi, sorrisi e qualche lacrima. E poi l’immancabile selfie posto partita, questa volta dal sapore speciale. “Finalmente questo sogno si realizza – spiega il tecnico Alessio Pignatelli nel post partita – dopo un campionato che abbiamo condotto per buoni tratti della stagione. Ci sono state le difficoltà, è ovvio, e la nostra forza è stata proprio quella di non aver mollato neanche per un secondo di questo campionato. Ci sono le lacrime di gioia, dopo quelle di tristezza dello scorso anno, perché non è stato facile e queste sono le soddisfazioni che ti ripagano di tutti i sacrifici fatti nel corso dell’anno. Siamo strafelici. Dedico questo traguardo ad un gruppo straordinario di ragazze, che meritano una gioia simile”.
Questa la squadra della Margutta Asp, guidata da coach Pignatelli, che ha centrato la promozione in B2: Anniballi, Belli, Brighenti, Baffetti, Sorrentino, Iengo, Monti, Monachesi, Scisciani, Arena, Cammilletti, Correra, Regio e Lucente.

Si chiude con una sconfitta, ininfluente ai fini della classifica, la stagione della Serramenti Sartorelli Asp in C maschile. Mancini e compagni sono stati superati per 3-0, con i parziali di 25/23 25/18 25/21, sul campo della Roma XX. Come detto, si tratta di una sconfitta che non ha particolari significati per il sestetto di Alessandro Sansolini, che ha comunque raggiunto l’obiettivo salvezza dopo una partenza complicata, sfiorando addirittura un piazzamento nei playoff. Questo fa ben sperare in vista della prossima stagione, con l’allenatore Sansolini che sarà confermato, così come tutta la squadra a sua disposizione, composta per buona parte di tanti giovani, linea verde di casa Asp Civitavecchia.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY