Marsili: “Gamaliel Diaz dice che vincerà? Lo vedremo sul ring di Fiumicino”

0
248

CIVITAVECCHIA – “Marsili è un combattente difficile, come tutti i mancini. Ha uno stile complicato. Non perdo il sonno per questo. Con una buona preparazione, ideata su misura per il suo stile, non avrò problemi a vincere il 1° di agosto. Ha quattro anni più di me ed è un vantaggio importante. Se vinco, come spero, tornerò ai massimi livelli del pugilato” Sono parole di Gamaliel Diaz, dette nel corso di un’intervista al sito web in lingua spagnola Notifight.com. Diaz e Marsili si affronteranno sabato 1° agosto, sul ring dello stadio comunale Vincenzo Cetorelli, a Fiumicino. Non si fa attendere la risposta di Emiliano Marsili: “Diaz può dire quello che vuole, non mi interessa. A me non piace fare proclami, tanto la verità viene fuori sul ring. Il 1° agosto a Fiumicino vedremo chi la spunterà. Io sono preparatissimo e mi sento fiducioso. Mi sono allenato due settimane a Los Angeles. Prima di andare a Las Vegas per il match tra Manny Pacquiao e Floyd Mayweather a cui ho assistito insieme a Federico Zampaglione  ed ho fatto le figure con il leggendario Freddie Roach, con l’allenatore di Paul Malignaggi e sparring con degli ottimi pugili. Conosco Federico Zampaglione da due anni, siamo diventati grandi amici e posso dire che è un vero appassionato di boxe. Conosce tutti i campioni, non si perde un match. Ne sa più di me! In Italia, mi sono allenato con il maestro Mario Massai. E’ lui che guarda i video dei miei avversari, che decide la strategia, ho piena fiducia nelle sue capacità. Ringrazio l’autorità portuale di Civitavecchia che mi ha permesso di prendere un’aspettativa e di allenarmi al meglio. Lavoro al porto da oltre quindici anni, ma per i match più importanti ho sempre potuto contare sul sostegno dell’azienda che mi ha consentito di concentrarmi sull’attività agonistica”. Marsili ha le idee chiare riguardo al suo futuro: “Dopo la conquista del titolo silver, sono disposto ad affrontare chiunque, ovunque, se la borsa è buona e se c’è in palio un titolo prestigioso. Mi è piaciuto molto il campione del mondo WBC Jorge Linares contro Kevin Mitchell (il venezuelano ha vinto per ko tecnico al decimo round), ma non avrei problemi a sfidare i campioni delle altre sigle, anche a casa loro.” Nato a Civitavecchia l’11 agosto 1976, alto 169 cm, professionista da dodici anni, Emiliano Marsili ha sostenuto 32 incontri: 31 vinti (14 prima del limite) e 1 pareggiato. Nella categoria dei pesi leggeri ha conquistato il titolo del Mediterraneo, l’ italiano (difeso due volte), il mondiale dell’International Boxing Organization e l’ europeo (difeso in quattro occasioni). L’impresa che gli ha dato notorietà a livello internazionale è stata la conquista del mondiale IBO all’Olympia di Liverpool (Gran Bretagna) demolendo in sette riprese l’idolo locale Derry Matthews. Abbandonata la cintura IBO, Marsili ha confermato il proprio valore con la vittoria in due round sul picchiatore italospagnolo Luca Giacon per il vacante titolo europeo e con le difese contro Pasquale Di Silvio, Benoit Manno e Gyorgy Mizsei (superato due volte ai punti). Gamaliel Diaz ha un record composto da 38 vittorie (17 per knock out), 12 sconfitte (7 prima del limite) e 3 pareggi. E’ stato campione del mondo dei pesi superpiuma WBC per poco più di cinque mesi (dal 27 ottobre 2012 all’8 aprile 2013). In precedenza, ha vinto e difeso il titolo dei pesi superpiuma della Carribean Boxing Federation. Fra i pesi piuma, ha conquistato il titolo del Nord America e quello dell’America Centrale. In definitiva, Gamaliel Diaz ha grande esperienza, ma è battibile. Nel sottoclou, quattro pugili italiani combatteranno sulla distanza delle 6 riprese: il campione d’Italia dei pesi mediomassimi Orial Kolaj (15 vittorie, 5 sconfitte), l’ex campione dell’Unione Europea dei pesi massimi leggeri Mirko Larghetti (23-1), l’ex campione d’Italia dei pesi massimi Matteo Modugno (18- 0) e il peso leggero Carel Sandon (17-1). La manifestazione del 1° agosto è organizzata dalla OPI 2000, in collaborazione con la Principe Boxing Events e la TM Promotion. Il match tra Marsili e Diaz sarà presentato dall’attrice Claudia Gerini e sarà trasmesso in diretta, alle 23.00, da Deejay Tv (canale 9 del digitale terrestre nazionale e canale 145 della piattaforma Sky) con il commento del giornalista Fabio Panchetti e dell’ex campione del mondo dei pesi welter Alessandro Duran. I biglietti sono acquistabili sul sito web www.boxofficelazio.it al costo di 10 euro (tribuna) e 25 euro (bordo ring) più i diritti di prevendita. I prezzi sono popolari perché il comune di Fiumicino vuole dare a tutti la possibilità di assistere alla manifestazione.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY