Le ragazze della Cpc non sfigurano nell’esordio del campionato di calcio a 5

0
150

CIVITAVECCHIA – Finisce 10 a 4 per il Viterbo l’esordio della Cpc nel campionato femminile di calcio a 5. Non poteva essere altrimenti con la squadra che per la prima volta giocava un’intera partita insieme e che, assemblata in fretta e furia negli ultimi dieci giorni, non poteva certo dare di più. Ma sul campo quel carattere che le contraddistinguerà fino alla fine alla fine ha prevalso, portandole a pareggiare nella ripresa nel numero di reti le più esperte avversarie. Partenza al rallentatore delle locali con il parziale che segnerà alla fine del primo tempo un sei a zero per le viterbesi, che giocano quasi a memoria in alcuni tratti e con le ragazze della CPC che badano più a conoscersi calcisticamente, cercando di impensierire la retroguardia avversaria con tiri da lontano. Provvidenziale l’intervallo, con gli assetti giusti che vengono messi sul terreno di gioco insieme alla voglia di segnare un gol, a riprova di concretezza e spirito di squadra. Sarà così, con un tre a zero nei primi quindici minuti a favore delle ragazze guidate dal capitano Giorgia Pichierri che poi però finiranno a corto di fiato subendo la nuova fiammata ospite.  Il turno di riposo di sabato prossimo nel campionato e la notizia che da martedì ci sarà un allenatore a guidarle, crediamo sia solo l’inizio di questa avventura nella serie D femminile di calcio a 5.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY