La Tirreno risplende nella notte capitolina

0
214

CIVITAVECCHIA – Il presidente e coach della Tirreno Atletica Civitavecchia, Claudio Ubaldi, si presenta allo stadio della Farnesina con una manciata di stelle biancoblu nella manifestazione “Atletica di sera”. Formazione ristretta ma valida con risultati ottimi.
3000m vinti da una sempre più convinta e convincente Isabella Papa che scende sotto la barriera dei 10’ con un 9’58”16 che le regala il record societario cat. Promesse e con cui riscrive quello assoluto outdoor da lei stessa detenuto dal 2011. Ottimo e rafforzante risultato che arriva dopo il 4’37”28 fatto registrare a Latina in “Caccia al minimo” sui 1500m di sei giorni fa.
Stessa distanza percorsa da Davide Galeani che, con il crono di 9’46”97 nuovo PB, si attesta sui suoi parametri e giunge in 6^ posizione mentre papà Antonio in decima con il tempo di 9’58”05 si fregia del primato di Società per la cat. SM50. L’outsider della gara è sicuramente Andrea Bussoletti che non si avvicinava ai sette giri e mezzo di pista dal 2008 e consegue un valido 10’56”14.
Negli 800m vittoria incontrastata per Eleonora Checherita che in 2’13”36 sovrasta le avversarie; a farle compagnia nella stessa serie, in 2’22”65 in 5^ posizione giunge Paola Tiselli mentre qualche lunghezza dietro nella classifica generale è Lucilla Di Stefano in 2’41”67.
Terza piazza per Roberto Mancini al giavellotto con la misura di 21,98m.
Un nuovo primato societario, in piedi dal 2002 per la cat. Senior, se lo aggiudica Federico Ubaldi (nella foto) che con 51”93 giunge in quarta posizione; Marcello Befani conferma la brillantezza del’oro conquistato ai regionali di Latina con il nuovo PB di 58”58 e lo junior Marcello Savina migliora di ben 2” il PB e scende a 56”74.
Presenza importante per la loro prima gara in notturna per i giovanissimi: cat. Ragazzi rappresentata da Caterina Riccetti al PB e Luca Sartorelli alla sua prima esperienza sulla distanza dei 300m percorsi rispettivamente in 49”85 per lei e 50”96 per lui mentre, per i cadetti, Filippo Masoni conclude in 44”53 e Luca Di Gruso in 49”42.

Patrizia Rotolo

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY