La stagione della Tirreno Atletica riparte dai Cadetti

0
200

CIVITAVECCHIA – Si è aperta ufficialmente la stagione in pista dei grandi numeri con il week-end dedicato alle fasi interprovinciali dei CdS categoria Cadetti (2003-2004). Lo stadio Martellini di Roma e il Giannattasio di Ostia sono stati i teatri della fase preliminare per la provincia capitolina.

La Tirreno Atletica schiera con orgoglio la squadra cadette, una categoria assente da qualche anno ai campionati di Società: nuovi ingressi e felici ritorni danno vita ad una squadra eterogenea e volitiva. Nello specifico dei risultati , per i 150m Giulia Barlaam vince la batteria e si piazza in classifica al terzo posto con il tempo di 20″34; buoni i piazzamenti di Beatrice Di Luca in 22″69, Benedetta Giambò in 22″70 e del battesimo in pista per Giulia Agostini in 24″50. Alla velocità degli 80m Giulia Barlaam si piazza 8^ in 10″98 mentre 12″05 è il tempo di Benedetta Giambò che poi passa ai 300m conclusi in 50″90; a seguire, sulla distanza doppia Caterina Riccetti si porta al Pb in 1´51″32. Gradino basso del podio per la poliedrica Giulia Barlaam che getta il peso alla ragguardevole distanza di 8.19 metri. A Margherita Di Vaia il compito importante di cimentarsi nelle distanze più ostiche dei 1000m e 2000m terminati in 3´41″34 e 8´04″22. Per il settore salti Beatrice di Luca, con la misura di 1,40m migliora il suo personale di 5 cm lasciando intravedere buoni margini di miglioramento anche in considerazione dell´altro personale fatto registrare nel salto in lungo con la misura di 3,92 metri. In rappresentanza del settore maschile un ottimo Paolo Bazzano sfreccia per primo sul traguardo nella propria batteria dei 150 metri abbattendo il proprio personale con 19″20 e successivamente, sfruttando l´adrenalina della gara veloce appena conclusa, salta sul terzo gradino del podio lanciando il disco oltre la fettuccia dei 20 metri fissando il nuovo personal best a 20,15 metri. A concludere la serata, una coinvolgente staffetta 4×100 cadette che vede le quattro rappresentanti della Tirreno concludere al terzo posto la seconda serie con un interessante 55″60, sicuramente migliorabile con un affiatamento superiore nel passaggio del testimone.

Patrizia Rotolo

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY