La Scuola calcio della Cpc 2005 incontra la SS Lazio

0
217

CIVITAVECCHIA – Che il settore giovanile della CPC2005 e nella fattispecie della Scuola Calcio 2005 “Manuele Blasi” sia in prorompente crescita è ormai una splendida e consolidata realtà, con un incremento esponenziale sia a livello numerico che di visibilità sui campi verdi del Lazio. Nota che arriva a margine della manifestazione svoltasi al centro della SS Lazio intitolato a Maurizio Melli, in una sana giornata di sport e divertimento per questi ragazzi.
Giornata a cui hanno preso parte i bambini della scuola Calcio “Manuele Blasi” degli anni 2006/2007/2008/2009, col campione civitavecchiese che, raggiunto telefonicamente, è rimasto entusiasta e onorato di rappresentare col proprio nome questo movimento calcistico. Artefice di tale manifestazione il DG Pino De Fazi, coadiuvato dal DS Maurizio Forlini, che col suo lavoro e le sue conoscenze sta portando il settore Scuola Calcio a livelli di massima importanza. I bambini, oltre alle figure societarie, sono stati accompagnati sul terreno di gioco in questa giornata dai loro allenatori, e nello specifico per gli anni 2006 e 2007 da Forcella e Fiorentino, per i 2008 da Galardo e Brancale e per i 2009 da Brancale e La Rosa.
Presente alla kermesse anche il Presidente Sergio Presutti che, entusiasta, ha tirato un piccolo resoconto di questo inizio stagionale: “Ricordo molto volentieri i primi calci ad un pallone di questa società nel 2005, partita dai campi del viterbese con gli amatori da cui abbiamo iniziato questo splendido cammino ma dai quali non ci siamo più fermati. quest’oggi è una giornata importante per la Scuola Calcio Manuele Blasi, che ha avuto la fortuna e la possibilità di confrontarsi con la Scuola Calcio della SS Lazio, a dimostrazione del buon lavoro che si sta facendo. Un buon lavoro a livello societario e dell’entourage che lievita sia intorno alla scuola calcio che alle giovanili della Juniores e degli allievi, unito all’intero staff dirigenziale che lievita intorno a queste realtà. Tengo a congratularmi e ringraziare per lo spirito di dedizione e crescita in cui tutte queste persone si prodigano giornalmente, perchè sono certo che è solo un punto di partenza per arrivare tutti insieme lontano.”

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY