La palestra di via Borghese intitolata a Carlo Saraudi

0
153

CIVITAVECCHIA – Si è tenuta questa mattina la cerimonia di intitolazione della storica palestra Body Boxe di via Borghese, gestita da Branco e Massai, a Carlo Saraudi, punta di diamante del pugilato civitavecchiese e italiano. Fu proprio Saraudi infatti a fondare il primo polo pugilistico della nostra città, prima ancora che in Italia venisse fondata nel 1916 la Federazione Pugilistica Italiana, dando il via alla grande tradizione che vanta la città di Civitavecchia in questo sport.
Presenti alla cerimonia il nipote, che ha raccontato con emozione di come suo nonno tornato dalla guerra abbia dedicato la sua vita al pugilato, trovando a Civitavecchia tanti giovani talentuosi, e Alessandro Bisozzi, l’autore del libro “I Campioni” dedicato ai pugili della scuola civitavecchiese, che ha ripercorso le tappe principali della carriera di Saraudi: oltre ad avere ottenuto molti successi in campo dilettantistico, due volte campione italiano, è stato stato il primo atleta civitavecchiese a partecipare alle olimpiadi nel 1924, sfiorando la medaglia di bronzo.
Il vice sindaco e assessore allo sport e Daniela Lucernoni, anche lei presente, ha dichiarato che la cerimonia di questa mattina è solo la prima di una serie di intitolazioni degli impianti sportivi agli atleti civitavecchiesi, progetto che la giunta sta portando avanti da tempo. Il prossimo passo sarà infatti quello dell’intitolazione a maggio del Palazzetto dello sport a Vittorio Tamagnini, altra grande personalità sportiva civitavecchiese, primo pugile italiano a vincere la medaglia d’oro alle olimpiadi.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY