La Margutta riparte con un altro successo

0
166

CIVITAVECCHIA – Primo successo interno della Margutta Asp nel girone di ritorno del campionato di serie C femminile. Ma sabato sera al Palasport per le rossoblu non è stato per niente facile avere la meglio del combattivo Onda Volley, alla fine battuto per 3-1. La partenza del sestetto di Alessio Pignatelli è da incubo, con le ospiti che ne approfittano per portare a casa il primo set. Iengo e compagne non possono più sbagliare e nel secondo set, nonostante qualche difficoltà nella fase conclusiva, riescono a pareggiare i conti. Combattuti fino alla fine anche il terzo ed il quarto, vinti con fatica dalla Margutta nonostante l’infortunio al ginocchio occorso a Belli, egregiamente sostituita da Anniballi. Un successo importante, quello centrato dalle civitavecchiesi, che restano al secondo posto a due punti dalla capolista Virtus Latina, che ha battuto in casa il Frascati per 3-0.
“Non sono per niente contento di come è andata la partita – afferma l’allenatore Alessio Pignatelli – perché abbiamo approcciato male al match permettendo alle nostre avversarie di prendere il sopravvento. Non va bene. Siamo noi che dobbiamo tenere in mano la gara, anche perché bisogna abituarsi all’idea che tutte le squadre giocheranno con noi col coltello tra i denti, provando a fare bella figura, senza avere nulla da perdere, contro di noi che siamo una delle compagini di vertice. L’unica cosa positiva di oggi sono i tre punti”.

Il tie break comincia ad essere un problema per la Serramenti Sartorelli Asp, che per le quarta volta nelle ultime cinque uscite è dovuto passare per il quinto set (tre dei quattro persi). E proprio come avvenuto sabato scorso al Palasport contro Serapo Gaeta, i rossoblu sono stati battuti per 3-2, questa volta su campo neutro, dalla Saet. Una sconfitta che fa male, visto che i civitavecchiesi, anche questa volta, erano avanti per 2-1 alla fine del terzo set. Ma Mancini e compagni hanno mancato il colpo del ko e si sono visti completamente ribaltare il risultato dagli avversari, che prima hanno pareggiato i conti e poi vinto il quinto set per 16-14.
Quello incassato sabato pomeriggio ad Anguillara è un ko che non permette ai rossoblu di decollare in classifica. Il gruppo di Alessandro Sansolini resta al terzultimo posto in classifica, invischiato in zona playout, a due punti dalla salvezza diretta ed in coabitazione con la Fenice, prossimo avversario dei civitavecchiesi al Palasport.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY