La CPC si inceppa di nuovo

0
140

CIVITAVECCHIA – Si ferma in terra etrusca la rincorsa della CPC2005 targata Blasi. Passa meritatamente alla fine dei novanta minuti il Città di Cerveteri, capace di capitalizzare al massimo le uniche due palle gol limpide avute durante l’arco della gara.
La Roja, imbavagliata da un Cotroneo attento nella zona nevralgica del campo, gioca con spigliatezza fino alla tre quarti per poi perdersi all’atto delle conclusioni. In fase di riscaldamento Paolucci si fa male e viene sostituito in fretta e furia da Esposito nell’undici iniziale, spostando Gravina sul fronte difensivo sinistro e Esposito ad affiancare Bevilacqua e Di Gennaro nella zona nevralgica. Sul fronte difensivo, di fronte a Desini, a far compagnia a Gravina ci sono Serpieri e Poggi al centro, con Paolini confermato sul fronte destro. Davanti Delogu e Ruggiero ad affiancare Catracchia, a cercar di arginare la difesa avversaria.
Partita vera ma corretta, e dal gioco che ristagna tanto a centrocampo rendendola quasi soporifera agli spettatori. Nel primo tempo si conteranno una conclusione per parte, con la CPC2005 che al 13’ va vicino alla segnatura, quando dal tiro di Bevilacqua su punizione Ulissi vola a respingere. Per i locali l’unica conclusione verso lo specchio di porta difeso da Desini li porta in vantaggio: azione corale sulla destra con Angelucci che dal fondo serve Spano lasciato colpevolmente solo e che di piatto insacca indisturbato. Il primo tempo finisce qui e quando ci si aspetta una ripresa almeno più vigorosa da parte dei portuali, quasi nulla accade. La CPC2005 ha in mano il pallino del gioco che ristagna però a centrocampo e in solo tre occasioni riesce a spingersi verso l’area avversaria pericolosamente. Al 18’ la più clamorosa quando Catracchia, servito dal fondo, gira di testa verso la porta, con Ulissi che si allunga respingendo in angolo. Dieci minuti dopo Ruggiero da fuori tenta la conclusione, ma Ulissi è bravo a neutralizzare. Quasi allo scadere ancora Catracchia colpisce di testa, servito da Ruggiero, con la sfera che si spegne a lato. Al 5’ minuto di recupero Desini uscito dall’area per contrastare Morlando cicca di testa la sfera, Morlando ne approfitta ed è lesto a insaccare per il definitivo due a zero.
C’è indubbiamente da lavorare per mister Blasi, più che sotto l’aspetto tattico su quello mentale, cercando di arginare i momenti “morti” con la determinazione di chi vuol arrivare nonostante le difficoltà.

“E’ una sconfitta amara perché penso che la mia squadra abbia fatto una buona partita oggi – il commento di Mister Blasi – sia per l’atteggiamento e sia per il gioco espresso. Oggi non  posso rimproverare niente a nessuno. Bisogna subito rialzare la testa e bisogna farlo con lo stesso entusiasmo che ci ha contraddistinto dal mio arrivo. Perché l’equilibrio precario che va dal risultato di oggi, ad essere una grande squadra è nelle nostre possibilità…. e ci arriveremo ne sono certo.”

Il tabellino

Città di Cerveteri Ulissi Giancecchi Amendola Tabirri Zappellini D’Amelio Coda (19’st Giustini) Polito Spano (40’st Morlando) Paraschiv (30’st Peluso) Angelucci. A disposizione. Rasicci Sarigu Rossi Chesne. ALLENATORE Cotroneo.
CPC2005 Desini Paolini Gravina Bevilacqua Poggi (27’st Burini) Serpieri Esposito (17’st Massaro) Di Gennaro Catracchia Ruggiero Delogu (34’st De Carli). A disposizione: Nunziata Cherchi Derosas Castagnola. ALLENATORE Blasi.

Arbitro Barmasse (Aosta) coadiuvato da Conti e Passero.
Ammonizioni: Zabellini, Amendola e Peluso (CDC); Esposito, Serpieri e Catracchia (CPC2005).
Espulsioni: allontanato Cotroneo al 35’ del 2 tempo per proteste. Marcatori: Spano 35’pt; Morlando 50’st.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY