Isabella Papa bronzo a squadre agli Europei di cross in Francia

0
395
Hyeres (Francia) 13/12/2015 - XXII Campionati Europei di cross,European Cross Country Championships - Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

CIVITAVECCHIA – La 22^ edizione dei Campionati Europei di cross, tenutasi a Hyères, in Costa Azzurra, ha regalato alla squadra italiana il bronzo per le U23. Un bronzo storico se si pensa che nelle edizioni precedenti soltanto nel 2006 la squadra femminile era riuscita a salire sul podio sui prati amici del Campaccio e, per noi, ancor più storico se si pensa che una parte della Tirreno Atletica era lì con Isabella Papa (la prima a sinistra nella foto), creatrice e protagonista di una stagione ad hoc insieme al suo coach Claudio Ubaldi. Percorso molto selettivo e complesso quello disegnato all’interno dell’Ippodromo della località francese: due dossi ravvicinati, che, affrontati dopo un tratto in pianura percorso a velocità sostenuta, richiedevano uno sforzo muscolare molto intenso che rischiava di compromettere il prosieguo della gara.
Isabella parte decisa e s’inserisce nel gruppo di testa per oltre metà gara insieme alle compagne di squadra. Il gruppo procede compatto fino all’attacco portato dalla belga (poi vincitrice del titolo individuale) nel tratto sabbioso sotto la pineta e alle azzurre non rimane altro che lottare per portare a casa un inaspettato bronzo, cui la Papa, alla prima esperienza in maglia azzurra, ha contribuito con un significativo 35° posto in 21’01”. “Questa medaglia è un sogno nel sogno – dice Isabella – se penso che solo sei mesi fa questa maglia azzurra era solo una speranza, un obiettivo quasi impossibile, il trovarmi qui, ora, con una medaglia al collo ha veramente dell’incredibile”. “Siamo partite forte – commenta ancora Isabella – per stimolarci l’una con l’altra e in occasioni come quella di oggi è doveroso dare il tutto per tutto anche se il rischio è altissimo ma vale la pena correre senza tatticismi e puntare dritti alla meta”.
“Un’esperienza indimenticabile, emozionante, di cui fare tesoro per la prossima stagione – aggiunge Claudio Ubaldi, che poi continua – Una stagione lunghissima per Isabella, iniziata in salita nel mese di maggio dopo aver terminato un corso di addestramento nell’Esercito ma che poi è stata tutta un crescendo, passando dal secondo posto ai campionati italiani dei 10 km, al miglior risultato in Italia nei 5.000 metri in pista, per continuare con l’esordio in maglia azzurra nello scontro vittorioso con le cugine d’oltralpe sulle strade di Cremona, fino a questo inaspettato e meritato bronzo. Un cross reso durissimo dai dossi artificiali, ben cinque, disseminati lungo un circuito da ripetere quattro volte, con un tratto dal fondo sabbioso nel quale erano posizionati due tronchi d’ albero da superare in successione. Una medaglia in cui le ragazze hanno creduto fin dall’inizio e che queste difficoltà hanno reso ancora più meritata. Per la nostra Società è la prima partecipazione ad un Campionato Europeo coronata con una medaglia di bronzo. Un risultato da condividere con tutta la Società, con il gruppo, con tutti coloro che, credendo in un progetto, si impegnano per realizzarlo, ma soprattutto uno stimolo per tutto il movimento Tirreno Atletica Civitavecchia a fare ancora di più per portare altri giovani ad alti livelli.”

Patrizia Rotolo

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY