Festa grande con il “Vivicittà”, in 1500 ai nastri partenza

0
549

CIVITAVECCHIA – Anche quest’anno si è brillantemente conclusa la 33^ edizione del “VIVICITTA’ ” organizzata dall’UISP Comitato Territoriale di Civitavecchia, che ha chiamato a gran voce atleti professionisti e camminatori amatoriali presso Viale Garibaldi nella mattinata di domenica 3 aprile.

La manifestazione, ormai giunta alla quarta edizione del Memorial “Leda Gallinari” per quanto concerne il nostro territorio, si presenta come un’ottima occasione per chi voglia mettersi alla prova gareggiando o solo godersi una passeggiata al sole contribuendo anche ad un’opera di beneficienza.

L’iniziativa è infatti nazionale e un euro per ogni iscrizione, in collaborazione con l’associazione “Terre Des Hommes”, viene devoluto all’aiuto dei bambini siriani costretti a fuggire dalla guerra.

vivicittà

A chiarire meglio la natura e lo svolgimento della manifestazione il Presidente della sezione locale della UISP Mario Farini.

“La manifestazione viene organizzata nello stesso giorno per ogni città di Italia proprio perchè è un progetto nazionale, e chiaramente oltre a quello di promuovere l’attività sportiva, si pone l’intento di sensibilizzare tutti alle cause di beneficienza che aderiscono”.

Come funziona la manifestazione?

“Vi sono due categorie di partecipanti, quella competitiva che consta di 12 kilometri a cui possono accedere solo i tesserati a qualche società di atletica o coloro che possiedono un certificato di idoneità agonistica, e poi vi è la camminata non competitiva a cui possono partecipare tutti che consiste in 3 kilometri di passeggiata”.

Quest’anno gli iscritti sono più di 1500 oltre ai 250 atleti competitivi; secondo voi come mai questa iniziativa raccoglie un seguito così significativo?

“Le adesioni sono tante perchè in ogni caso si tratta di una passeggiata o un percorso piacevoli per la città; vi sono poi molte associazioni sportive che collaborano con diverse attività e noi cerchiamo di sensibilizzare soprattutto i giovani promuovendo una campagna per le scuole. E’ stato istituito infatti anche un piccolo premio per la scuola o l’associazione che riescano a portare il maggior numero di adesioni tra studenti e familiari, che solitamente consiste in materiale didattico per le scuole”.

Questa manifestazione è anche un’occasione per promuovere l’attività di altre associazioni?

“Sì, abbiamo ospitato lo stand dell’AVIS e la presentazione delle attività organizzate dal progetto ‘Capitan Uncino’. Quest’ultimo si occupa di coinvolgere ragazzi normodotati e non nella costruzione di barche a vela che oggi sarà possibile visitare e ammirare presso la marina”.

Questa iniziativa in che modo costituisce un valore aggiunto per la città di Civitavecchia?

“E’ una manifestazione bellissima che oltre a promuovere lo sport e la salute favorisce la creazione di un momento di aggregazione, unione e solidarietà, dei valori di cui non dovremmo mai dimenticarci”.

Giordana Neri

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY