Derby di c5 alla CPC: 3-0 al S. Severa

0
174

CIVITAVECCHIA – La CPC2005 spazza via l’ostacolo S. Severa non con troppa facilità: serve un’autorete nel primo tempo e due gol, quasi in chiusura di match, per regolare la squadra tirrenica.

Match che porta indiscutibilmente anche la firma di Persi e Appetecchi, con il giocatore portuale abile nella ripresa nel farsi trovare pronto su almeno due conclusioni dei giocatori del S. Severa. L’estremo difensore del S. Severa si opporrà in varie occasioni alle conclusioni di Trappolini, Agozzino e company, lo salverà anche un palo, capitolando solo su di un autogol di Dell’Università, sull’abile intuizione di Cerrotta e sul tiro libero di Agozzino.

La CPC2005 rimane saldamente tra le posizioni di vertice, ha comunque una gara da recuperare in casa Blue Green e occupa la sesta posizione. La zona playoff è però ancora lontana, al momento sono sette le lunghezze da recuperare all’Eur Massimo. E’ un derby giocato con una degna cornice di pubblico e su di un parquet, quello del Pala De Angelis di S. Marinella, che mostra la velocità del gioco del futsal nel migliore dei modi. La CPC2005 tiene banco per tutta la gara, il S. Severa si limita a controllare la gara cercando di ripartire alla prima occasione.

Cerrotta per due volte, e subito dopo Leone e Frusciante, in apertura di gara, trovano sulla loro strada un buon Appetecchi. Il gol è nell’aria, il S. Severa non fa nulla per evitarlo e intorno al quindicesimo arriva. Trappolini fa partire un bolide che impatta sulla schiena di Dell’Università, la palla schizza verso la porta con l’estremo difensore che non può nulla, se non recuperare la sfera in fondo al sacco. La CPC2005 amministra e in chiusura potrebbe arrivare la beffa, Guidoni lanciato da un lungo rinvio del portiere si trova a tu per tu con Persi, per i colori portuali la conclusione si spegne fortunatamente sul fondo.

La CPC2005 in avvio di ripresa va vicina per due volte al raddoppio, prima con Trappolini, che fa vibrare il palo di Appetecchi, e subito dopo con Leone, ci vorrà una mezza prodezza del portiere. Ma sul capovolgimento di fronte è Gaone ad andare vicinissimo al pari, Persi c’è. Leone e Frusciante tengono viva la CPC2005 sul fronte offensivo, ma serve Cerrotta per raddoppiare, abile sugli sviluppi di un corner a farsi trovare a due passi dalla porta sguarnita. La CPC2005 ora è padrona del campo e due minuti dopo, al ventitreesimo, triplica con Agozzino. Il S. Severa non è ancora domato e ci vuole Arduini sulla riga per respingere la sfera diretta in rete. Finisce cosi, tre a zero che fa ben sperare per il proseguo.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY