Cv Volley: ottimo bilancio di metà stagione

0
257

CIVITAVECCHIA – Sotto una buona stella le prime squadre della Cv Volley. Il bilancio di questa prima metà stagione risulta senz’altro positivo. Non tanto per la posizione in classifica si stanno distinguendo le giovanissime squadre rosso nere, quanto per la crescita tecnica che sta dando parecchie soddisfazioni alla società.

Guidati da coach Alessandro Marino, promotore di una sana cultura sportiva, i ragazzi della Prima divisione sono proprio nel bel mezzo della classifica e dalle prossime gare dipenderà un ulteriore sviluppo. “Il bilancio di metà anno è tutto sommato positivo – afferma con soddisfazione Marino – L’ultima giornata di andata, che giocheremo in casa contro la Roma Volley, ci dirà se il nostro livello è più vicino alle cinque squadre di testa o se dovremo piuttosto preoccuparci di chi ci insegue. Nel corso della stagione ci sono stati alti e bassi che sono fisiologici, tipici dell’inesperienza giovanile. Con il passare del tempo acquisteranno molta più sicurezza ed abilità. Il gruppo sta andando nella direzione giusta dal punto di vista degli atteggiamenti, i ragazzi hanno passione, spirito di collaborazione e volontà, potrebbero stare in palestra giorno e notte ad allenarsi. Ho ricevuto grande disponibilità al cambiamento da parte loro, di questo li ringrazio, e ciò mi fa veramente piacere.”

Ottimo il trend anche della giovanissima Prima divisione femminile di coach Giuseppe Ruggiero. La squadra è unita e in forte crescita, soprattutto dal punto di vista tattico. “Stiamo affrontando un campionato equilibrato – dice Ruggiero – Si può perdere e vincere con chiunque. Il sesto posto in classifica la dice tutta. In questo girone di andata potevamo vincere almeno due partite in più e puntare più in alto. Non sempre però abbiamo avuto la squadra al completo, qualche infortunio di troppo e, forse, troppi impegni delle nostre nostre atlete con i campionati giovanili. Affronteremo molto meglio il girone di ritorno, bisogna solo allenarsi bene. L’obiettivo, come ho detto all’inizio dell’anno, è quello di arrivare tra le prime cinque.”

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY