Cpc subito a caccia del riscatto

0
119

CIVITAVECCHIA – Non poteva essere un caso vincerne quattro di fila (contando anche la Coppa) giocando un bel calcio prolifico di gol e senza praticamente subirne (uno su rigore), e cosi allo stesso tempo non è la disfatta inciampare in un partita. Quello avvenuto a Montespaccato e subito ripreso con il passaggio del turno di Coppa Italia, si spera sia solo un campanello d’allarme per le sfide future nelle borgate romane, dove spesso si troveranno atteggiamenti agonistici forti e dove giocare al calcio sarà molto difficile. Ci si rituffa nel campionato, dopo la parentesi vincente di coppa di mercoledì, e lo sfidante sarà il Fiumicino1926 che fino ad ora ha raccolto 7 punti. Alla fine uno stop è assorbile e fa gruppo (come ha dimostrato la sfida di Ciampino) per l’avvenire, e soprattutto con la vetta che è rimasta praticamente invariata. La Roja è ancora li a guidare la classifica dall’alto, seppur raggiunta dal Ronciglione e l’Atletico Ladispoli e con il S. Severa al loro pari, e nulla è compromesso. C’è da rialzarsi immediatamente, con gli estri dei tre alfieri avanzati e con la concretezza del centrocampo pronto a imbastire le azioni, sicuri di una difesa che ritroverà gli giusti equilibri seppur orfani di Caforio squalificato. Una squadra quella portuale nata per giocare al calcio e siamo sicuri basterà drizzare il mirino nel futuro. Non farà parte dell’incontro Andrea Cataldi del Fiumicino 1926, squalifica per lui, mentre il direttore di gara designato sarà Andrea Sprezzola. Calcio d’inizio alle ore 11 di domenica 18 Ottobre, stadio comunale Fattori di Civitavecchia.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY