Buona la prima casalinga per il Crc

0
159

CIVITAVECCHIA – Buona la prima casalinga del Crc. I biancorossi hanno battuto il Paganica per 21-10 al termine di un incontro che ha visto gli avanti di casa soverchiare gli ospiti al punto che dal 10′ della ripresa le mischie sono state no-contest (senza spinta fra i due pack) a causa della mancanza di prime linee fra le fila abruzzesi.
Nella seconda giornata del girone 4 di serie B, i civitavecchiesi sono partiti subito forte tanto che la prima frazione si è chiusa sul 14-0. A varcare la linea bianca sono stati capitan Gabriele Gentile al 5′ e Giordano Nappi al 26′, con lo stesso capitano biancorosso che dalla piazzola ha anche trasformato entrambe le segnature. Prima della fine del parziale, cartellino giallo per gli ospiti: a finire sulla panca dei cattivi è Cristian Lattanzio. Nella ripresa giallo anche per Andrea Colaiuda ma sono proprio gli ospiti a trovare prima i tre punti dalla piazzola con Stefano Rotellini e poi a segnare, con trasformazione sempre di Rotellini, di Matteo Andreucci. Dopo che l’arbitro Raffaele Di Blasio dichiarasse le mischie no contest, è arrivata anche una meta di punizione per un fallo commesso mentre il Crc stava per segnare per un fallo di Ginofernando Giordani. Meta che il solito Gentile ha trasformato. Nel prossimo turno il Crc sarà ospite della Rugby Roma con tanti ex civitavecchiesi.
I quattro punti messi nel carniere portano il Crc a metà classifica. La graduatoria completa: Avezzano 8 punti, Rugby Roma e Capitolina* 6 punti (* da -4); Afragola e Villa Pamphili 5; Civitavecchia, Paganica, Catania e Messina 4; Partenope Napoli e Colleferro 0; Reggio Calabria** -8 (da -12).

Allenamento di “Eccellenza” intanto ieri sera per il Crc. Martedì sera al Moretti infatti a guidare l’allenamento è stato il coach delle Fiamme Oro Umberto Casellato, che appunto è stato chiamato da questa stagione sulla panchina del XV della Polizia di Stato. È stata una seduta intensa, alla quale hanno partecipato le due compagini seniores e l’under 18 con i rispettivi tecnici Pippo Esposito, Alessandro Mameli e Mauro Tronca che hanno diretto i ragazzi. La seduta è stata improntata sul lavoro difensivo, il rispetto dell’allineamento al fine di non creare le fessure dove possono offendere gli avversari. Ritmo elevatissimo e concentrazione da mantenere per tutto l’arco dell’allenamento: questo l’impegno per i 45 giocatori scesi in campo.
Per quanto attiene i risultati, la squadra di C2 ha perso all’esordio contro la Primavera per 34-10. All’Acquacetosa hanno segnato per i biancorossi Marcello Tanca e Luca Solfanelli. L’under 18 invece al Casaletto Rosso ha surclassato il Civita Castellana vincendo 66-5.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY