Amato trascina la Juniores del Civitavecchia

0
189

CIVITAVECCHIA – Con il classico punteggio all’inglese la Juniores regionale del Civitavecchia espugna il campo “Cesare D’Aiuto” di Canale Monterano nella 4^ giornata di campionato. Una partita davvero ben interpretata dai nero azzurri, che, senza troppi patemi d’animo, hanno portato a casa i tre punti imponendosi per 2 a 0.
Fernando Parmigiani traccia sull’erba naturale di Canale un undici attento, ma al contempo molto propositivo, dove l’estro del classe 1997 Milano rende il 4-4-2 imprevedibile. Tra i pali va Deiana, poi difesa a quattro con Mazzoni e Iacomelli sugli esterni, Bunghez e capitan Massaro coppia centrale. Sulla mediana Ceccacci agisce a scudo della propria metà campo, Cibelli imposta e costruisce, Pecorelli e Milano presidiano gli out: quest’ultimo però ha licenza di creare e svariare. In attacco Amato e Conforti costituiscono il tandem ideale: seconda e prima punta.
Amato è scatenato ed al 12’pt su assist di Cibelli sfrutta un pasticcio della difesa gialloblù per presentarsi a tu per tu col portiere: destro secco sotto la traversa e Vecchia avanti nel punteggio. Il numero nove tirrenico si ripete al 19’pt quando da vero rapace d’area raccoglie una palla sporca tramutandola nel 2 a 0 grazie ad un tocco sottomisura rapidissimo..
La doppietta realizzata dal bomber civitavecchiese rischia di diventare una tripletta in ben due circostanze: il portiere locale non è d’accordo e, con due prodezze, evita il duro parziale. Nella ripresa, il Civitavecchia incomprensibilmente irascibile e deconcentrato tira i remi in barca: Simone Massaro perde lucidità e lascia anzitempo i compagni in inferiorità numerica a causa di un’espulsione per proteste nei confronti del direttore di gara. Rinchiusa nella propria metà campo, la compagine nero azzurra soffre, ma riesce comunque a salvaguardare il prezioso parziale che muta al triplice fischio in un 2 a 0 incontrovertibile.
Sono tre punti importanti – commenta a il responsabile del settore giovanile Fabio Ceccacci – vincendo abbiamo dato seguito alla buona prova di sette giorni fa, dispiace per aver giocato un secondo tempo non all’altezza del nostro rango: certi cali di tensioni non vanno bene”.
Il Civitavecchia in virtù del secondo successo in campionato sale a quota sette punti in una posizione dunque di classifica che comincia a stuzzicare fantasie ambiziose.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY