La Mabuni Club si fa onore al 31° Open Mondiale di Lignano

0
396

CIVITAVECCHIA – Dopo una lunga giornata si sono concluse le competizioni di kumite e la manifestazione di kata per Atleti Disabili del 31° Open Mondiale di Lignano.

La giornata è iniziata con il “festeggiamento” dell’entrata nel mondo olimpico del nostro karate alla presenza di numerosi ospiti ed autorità che hanno espresso la loro gioia per questo prestigioso traguardo. La presenza della RAI, che lunedì 22 su RAI 1 in “Estate in Diretta”, a partire dalle ore 12:30, parlerà anche di questo evento, è stata la ciliegina sulla torta di questa splendida giornata. Particolarmente gradita ed applaudita è stata la “Manifestazione Atleti Disabili” al cui termine il presidente della Commissione Nazionale Disabili, Fabio Verdone, ha dichiarato: ”Sono molto soddisfatto della riuscita della manifestazione, non solo per la presenza della Rai che dà visibilità al progetto degli atleti con disabilità. Sono profondamente soddisfatto della presenza di una rappresentanza di tutte le società e degli enti sportivi che lavorano da anni su questa tematica. Abbiamo inoltre visto un incremento dei valori in campo segno che il movimento stimola tecnici e atleti a migliorarsi”.

Presenti alla manifestazione 215 società per 1096 atleti Italiani e di Croazia, Lussemburgo, Slovenia, Austria, Berlgio, Germania, Polonia, Nuova Zelanda, Messico, Australia, India, Israele, Svizzera ed Ukraina. Per l’Italia anche una rappresentativa della A.S.D. Mabuni Club Civitavecchia, con otto atleti:Topino Eleonore, Sisti Lorenzo, Di Medoro Matteo, Brachetta Davide, Ciocci Manuel, Siviero Mirko, Faedda Sara e Salvemini Simone.

Gli atleti Civitavecchiesi hanno conquistato un Oro con Salvemini nei Kata e due bronzi nel Kumite con Topino e Ciocci, oltre a un 5° posto di Brachetta. Buono infine l’esordio di Faedda Sara e Brachetta Davide alla prima gara.

Soddisfatti i tecnici Enzo e Stefania per i risultati conseguiti in una gara di tale importanza. Ora a Settembre si riaprono i corsi per un nuovo anno sportivo.

 

Ismaele De Crescenzo

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY