Vivaio Esotica: le piante esotiche e rare alla portata di tutti

0
428
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La storia di Dario Peso, inventore e titolare del Vivaio Esotica, è veramente curiosa. Venti anni fa era assistente di volo e nonostante i continui spostamenti e gli orari impossibili, ha iniziato la sua attività vivaistica con le palme ed oggi si divide tra Roma e Fiumicino dove ha la sede operativa e il parco commerciale.

Signor Dario, come è nata questa passione?

Importavo semi da tutto il mondo anche per via del lavoro che facevo. Contemporaneamente ho iniziato a scrivere per un giornale  “Palm society”, attraverso il quale ho elaborato la mia teoria sulla divisione climatologica delle palme in Italia, dividendola in tre fasce: Roma, Brindisi e la Sicilia. Oggi posso dire di essere un punto di riferimento nel settore.

Di cosa vi occupate prevalentemente, oggi?

Ci occupiamo soprattutto di architettura e design del verde, siamo esperti nella gestione e progettazione dei giardini attraverso un’ampia scelta di piante esotiche, ulivi secolari ed agrumi. Ma anche le siepi e la plumeria.

Cosa esporrete in fiera?

Porteremo il neodypsis, che è una palma triangolare; le agrus; la strelizia, sia la regina che l’alba e poi quello che consideriamo il nostro fiore all’occhiello, ossia il frangipane. Oltre a queste una nostra selezione di piante rare e fiori ricercati. Tengo a dire che i nostri prezzi sono molto contenuti e concorrenziali perché tutti hanno il diritto di godere di questa bellezza.

 

Jeeg Robot

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY