“S’i’ fosse foco”

0
157

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “S’i’ fosse foco”

S’i’ fosse foco arderei er monno
Così diceva Cecco ner ducento
E nun ciebbe nessun ripensamento
Voleva vedé tutti a lo sprofonno

E mo che sto pianeta è moribonno
Che sta a precipità ner fallimento
Io lo condannerei senza un lamento
E lo cancellerei dar mappamonno.

S’i’ fossi er tribbunale de la terra
Metterei sotto accusa li potenti:
La prima imputazzione pe’ la guerra

La seconna pe chi vive de stenti
La terza perché c’è l’effetto serra
La quarta p’esse sordi a li lamenti.

Poi giù ne li tormenti
E aprirei le porte dell’inferno
Pe falli vive ner supplizzio eterno.

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY