“Le pratiche dell’assessore”

0
363

CIVITAVECCHIA – Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “Le pratiche dell’assessore”

So la bellezza de ottocentoventi
Le pratiche ch’ha evaso Pantanelli
Mo levateve tutti li cappelli
E rivedete li convincimenti.

E sti quattro ingegneri dissidenti
Che stanno sempre a rompe i giocherelli
Se aprissero un po’ mejjo li cervelli
Sarebbero de certo arcicontenti.

E nun parlamo poi de li proggetti
Che rifaranno nova sta città:
Geometri ingegneri e architetti

Tutti ciavranno assai da lavorà
L’edili arrampicati su li tetti,
Le ditte se potranno sviluppà.

Vabbè così me va.
Ma nell’attesa che smartisci er vino
Se n’annamo a magnà da Cozzolino?

Pasquino dell’OC

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY