“La fiducia”

0
189

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “La fiducia”.

Saranno giovanotti generosi
Onesti come l’acqua de le fonti
Diversi assai da quei camaleonti
Der potere gnisempre più golosi

Così li cittadini fiduciosi
Cianno creduto a tutti sti racconti
Hanno pensato: famo li confronti,
De metteli a la prova semo ansiosi.

E mo doppo cinqu’anni tribbolati
Che avemo visto come se va a fonno
Se nun volemo esse condannati

A annà direttamente a lo sprofonno
Dovemo sceje bene i candidati
Pe fa resuscità sto moribonno.

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY