“La divisa”

0
180

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “La divisa”

Co’ la divisa e co’ lo sguardo fiero
Lui se presenta ar popolo italiano
De le frontiere è Lui che fa er guardiano
E’ così che nun passa lo straniero.

Si nun ce fosse stato er precedente
De quello che in divisa dar barcone
Mannava in guerra tutta la nazzione
Potrebbe risurtacce divertente.

E invece devo di’ che me so’ rotto
A vedè a la Tivvù sempre sto tizzio
Coll’uniforme mò der poliziotto

Mo’ der pompiere mo’ der finanziere
Gioca’ a li sordatini pe’ lo sfizzio
De fotte a tutti e conquistà er potere.

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY