Il Sonetto di Agramante

0
162

1614Agramante. “Questo sonetto l’ho scritto prima di leggere che lo scorso anno in Italia ci sono stati più nati che morti, dopo dodici anni. Più sotto c’era scritto che però non erano gli italiani a fare figli, ma gli extracomunitari: come volevasi dimostrare”.

Er guaio de la Sagra Religione

è che, ciononostante er Papa Santo

fa prediche incredibili da incanto

su l’obbligo de fa’ procreazione,

er popolo cattolico, sornione,

de ‘sta sirena nun ascorta er canto,

per cui dovemo costata’ che intanto

er sardo natalizio è in recessione.

Mo ar Papa nu je frega der peccato

che fanno li cattolichi cristiani

perché quello po esse perdonato;

pe’ lui li veri effetti disumani

so’ che, si ‘n cambia er trend der risurtato,

tra un po ce stanno solo musurmani.

Per cui sembrano vani

li sforzi pure nobili e vivaci

pe Pera, de Ferrara e de Fallaci.

NO COMMENTS