“Er potere e li sottopansa”

0
265

CIVITAVECCHIA – Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “Er potere e li sottopansa”

Me dicheno che so troppo fazzioso
Che parlo sempre male der potere
Che in fonno adè pe me granne piacere,
D’esse cattivo: lo trovo sfizzioso.

M’hanno scritto che trovo assai gustoso
Si quarcuno cor foco ner sedere
Se scorda puro le bone maniere,
E cor sinneco adè troppo incazzoso.

Nun è vero pe gnente e lo ripeto:
A me me dà fastidio l’arroganza
L’ignoranza me fa veni l’aceto,

Me move le budella la iattanza
E nun riesco a esse mansueto,
Me fanno assai ribrezzo i sottopansa.

Pasquino dell’OC

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY