“Ciarioca”

0
161

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “Ciarioca”

A li giornali ha detto: ciarioco
Me ripresento ar popolo sovrano
Ormai so’ diventato un veterano
E nun ce penso proprio a fa er trasloco.

Così ha smentito morto chiaramente
Chi pensava che in fonno a st’esperienza
Dovesse solo supplicà clemenza
Come fa er peccatore penitente.

Dice che vole completà i progetti.
Ma i progetti de che? Qua nun s’è visto
Tappà ‘na buca, svotà i cassonetti,

Se dovemo rivorge a gesu cristo
Pe vedè l’acqua da li rubbinetti.
Cià condannato ar regno de Mefisto.

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY