“C’è venuto?”

0
141

L’assessore alla cultura ha scritto di essere lusingato dalle attenzioni di Pasquino e siccome Pasquino, come si sa, è un buono, vuole lusingarlo ancora con questi versi, dal titolo “C’è venuto?”.

E’ venuto o ce l’hanno mannato?
È vero: nun fa granne differenza,
Solo pe’ avè in pace la coscienza,
Pe’ sapé come cianno condannato.

Ma come se po’ dà l’assessorato
A la curtura, che ce vo’ eccellenza,
A chi nun cià nissuna competenza?
La città sta a diventà un mercato.

Pé l’estate ha fatto un ber programma
Cià messo de sicuro tanta cura
De scerte noi ciavemo ‘na gran gamma.

Lo dice l’assessore a la curtura:
Poi sta’ sicuro, er popolo s’infiamma
Co’ pizza, mandolino e la frittura.

Pasquino dell’OC

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY