“Bone feste”

0
335

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “Bone feste”

A me ste feste me danno tristezza.
Quanno che s’avvicina er fine anno
Me se strigne la gola e ciò l’affanno
Nun riesco a trovalla l’allegrezza.

Rivado indietro ne la fanciullezza
Quanno pensanno all’anni che verranno
T’illudi de passalli senza inganno
E respiri la vita co’ pienezza.

Poi d’improvviso t’aritrovi vecchio
Er tempo che t’è dato t’è passato
La conferma la trovi ne lo specchio.

Te guardi intorno e tutto adè cambiato
Li ricordi finiti drentro a un secchio
Come un pupazzo vecchio e abbandonato.

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY