“Aridatece l’antemurale”

0
362

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “Aridatece l’antemurale”

Ce dovete aridà l’antemurale
Nun dovemo scontà quarche condanna
Lo deve da capì chi ce comanna
Che quer posto pe noi adè assai speciale.

Parleno d’interesse generale
Ma loro nun se fanno la domanna
Si er cittadino proprio ce s’addanna
Perché rivò sto spazio naturale.

E’ qui che noi venimio a passeggià
Guardanno er mare, pe’ generazzioni,
C’è er core nostro, nun lo poi scordà,

Ce stanno li ricordi, le canzoni
De chi la sera stava lì a sognà,
A dubbità, a cercà le spiegazzioni.

Ce so le tradizzioni
Che de sicuro nun c’è autorità
Che pe decreto ce le po’ levà

 

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY