0
216

Da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto dal titolo “Li furbetti”

Ner monno de li furbi e dei furbetti
Dove er bongiorno è sempre bonasera
Penso proprio che in fonno è ‘na chimera
Trovà gente che merita i rispetti.

So’ troppi a pensà solo a li trucchetti
Che ponno assicuraje ‘na carriera
Che dev’esse assai ricca e lusinghiera
E vonno spazzio solo pe’ i nanetti,

Pe quelli che so’ pronti ar compromesso
A slinguaccià a destra a manca ar centro,
Nasconnenno l’orgojo dentro ar cesso.

Ne sto monno ch’ha perso er baricentro
Nun se capisce più com’è successo
Che la miseria cià magnati dentro.

 

Pasquino dell’OC

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY