“La rotatoria de Porta Tarquinia”

0
391

CIVITAVECCHIA – da Pasquino dell’Ottimo Consiglio un nuovo sonetto al titolo “La rotatoria de Porta Tarquinia”.

Mo’ si che so’ contento e assai eccitato:
So’ passati du’ anni e finarmente
Doppo avello studiato attentamente
Er problema centrale hanno trovato.

Chi pensava a le strade s’è sbajjato
E puro chi pensava ch’è l’ambiente.
Nessuno cià capito proprio gnente,
Credete a me che so’ pentastellato.

Ma in fonno che ce chiede er cittadino
Che nun lavora certo pe la gloria?
A lui jje basta avecce un ber giardino

Co quarche fiore pe cantà vittoria.
E allora noi jje damo er contentino
facennojje ‘na bella rotatoria.

Pasquino dell’OC

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY