“Ineccepibili le nomine al S. Paolo”

0
220

CIVITAVECCHIA – Stupisce che una persona solitamente moderata come il consigliere Devid Porrello si sia lasciato andare ad immotivate critiche verso il provvedimento, ineccepibile sia nella forma che nella sostanza, con il quale la Direzione aziendale della ASL ha provveduto all’assunzione temporanea di personale infermieristico al fine di garantire nell’immediato il necessario livello assistenziale nell’ospedale San Paolo.
Parlare di caporalato e di noleggio di infermieri offende, inoltre, la dignità professionale degli operatori sanitari dell’Agenzia per il Lavoro a cui tale servizio è stato temporaneamente assegnato in virtù di una precisa norma di legge.
Ancor più pretestuose risultano le critiche al presidente Zingaretti la cui vigile e costante azione di risanamento del sistema sanitario regionale consentirà la prossima uscita dal commissariamento della sanità laziale. Questo importante risultato ottenuto senza recriminare sulle responsabilità delle precedenti gestioni come sono soliti fare amministratori di altre forze politiche, ha permesso, fra l’altro, una riduzione notevole dei ticket sanitari.
Invitiamo il consigliere regionale Porrello ad occuparsi di più di quanto accade nella sua città dove, dopo tre anni di nulla, i suoi colleghi di partito al governo cittadino continuano ancora a guardare indietro nel puerile e stucchevole tentativo di nascondere la loro colpevole incapacità e ignavia.

Il gruppo consiliare e il segretario del Partito democratico

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY