Apre lo Sportello per il sostegno alla genitorialità

0
152

CIVITAVECCHIA – Da martedì 17 ottobre 2017 è attivo lo Sportello per il sostegno alla genitorialità, alle disabilità e alle problematiche dei minori.
Il servizio, completamente gratuito, è volto a promuovere e tutelare il benessere dei cittadini attraverso uno spazio a loro dedicato, riservato e accogliente, ma soprattutto privo di alcun tipo di giudizio, all’interno del quale grazie all’aiuto di vari professionisti si possono chiedere informazioni, condividere situazioni di disagio e ricercare adeguate soluzioni alle difficoltà quotidiane.
Il servizio alla persona si rivolge ai genitori che necessitano di indicazioni e sostegno per affrontare particolari momenti di crisi e cambiamento, in particolare nelle situazioni di handicap o disagio. L’intento è quello di creare uno spazio per alunni in difficoltà di apprendimento, famiglie e docenti, dove poter trovare un supporto nelle aree psico-pedagogico-didattico-relazionale, avvalendosi del lavoro di professionisti degli enti locali.
Il pensiero di fondo che muove l’opera dell’attività presso lo sportello si realizza come promozione delle potenzialità e delle risorse umane anche attraverso l’attivazione di una rete sociale radicata sul territorio, capace di sostenere in modo adeguato processi mentali e progetti utili a favorire il benessere psicologico, sociale e fisico del singolo individuo e dei gruppi. I promotori di questo servizio si occuperanno anche di interfacciarsi costantemente con le diverse strutture sociali (scuole e servizi socio-sanitari). Il progetto, in particolare, vuole offrire una serie di servizi specifici che rispondono in maniera efficace all’obiettivo di supportare nelle difficoltà di apprendimento tutti i tipi di utenza, dando un’opportunità a tutte le fasce socio-economiche del territorio e integrando le attività dell’Asl, già presenti sul territorio, non sempre sufficienti a rispondere alla quantità di richieste in crescita provenienti dall’utenza.
Il progetto mira a favorire e sostenere le relazioni con le famiglie, attraverso incontri di consulenza pedagogica su richiesta dell’utenza in base alle varie esigenze; l’intervento con le famiglie offre la possibilità di agire anche sul piano individuale: sarà, infatti, uno spazio – sia fisico che mentale – un punto di ritrovo per i genitori che vorranno parlare di sé come persone, di sé come genitori e dei propri bambini. Un luogo di ascolto, di confronto e condivisione su dubbi, curiosità, domande, ma anche un vero e proprio spazio in cui costruire un’alleanza per superare le difficoltà che troppo spesso vengono soffocate dal desiderio di essere sempre “genitori quasi perfetti”.
Altro importante obiettivo è quello di intensificare gli scambi tra famiglie e scuola, favorendo il processo di “continuità orizzontale”, che comprende la condivisione di esperienze e metodi educativi che si fondono sull’idea che il rapporto con le famiglie sia di per sé imprescindibile per la buona riuscita e per la crescita del bambino nel contesto prescolare e scolastico.

MODALITA’ DI INTERVENTO:

I colloqui saranno svolti nel massimo rispetto della riservatezza e della privacy.
SEDE.: Ufficio Pubblica Istruzione, Comune di Civitavecchia.
Orario: martedì pomeriggio dalle 15:00 alle 18:00

Interventi a sostegno della genitorialità
Lo sportello di consulenza pedagogica per l’infanzia e adolescenza, personalizzato sulla base delle esigenze manifestate dai genitori, è rivolto sia alla coppia genitoriale che al singolo genitore, alla diade caregiver-bambino o al bambino in maniera individuale e/o in piccolo gruppo.
Lo scopo è quello di educare alla comunicazione ed al dialogo ed offrire sostegno alla genitorialità al fine di promuovere un armonico sviluppo dei bambini, migliorare la qualità delle relazioni e gestire le eventuali difficoltà nelle varie aree evolutive, fornendo strumenti di aiuto mirati a prevenire l’insorgere di problemi educativi ed affrontare quelli già esistenti. I colloqui mirano a soddisfare il bisogno, espresso dai genitori, di occasioni per riflettere sulla relazione con il proprio figlio.
L’idea di coinvolgere i genitori è nata per offrire uno spazio e un tempo per fermarsi a riflettere sul proprio bambino, a confrontarsi, anche con il proprio partner, in un luogo (il servizio stesso) emotivamente accogliente. Questo potrà favorire la co-costruzione di strategie distinguendo tra quelle più efficaci e quelle meno, ponendo l’attenzione sul confronto tra stili educativi valorizzando quello del genitore autorevole.
Il Servizio intende promuovere le iniziative socio educative e ricreative promosse dal Comune in modo da organizzarle in armonia con le reali esigenze delle famiglie, attraverso attività mirate allo sviluppo delle potenzialità del minore in difficoltà.

INFORMAZIONI
Dott.ssa Liliana Belli
0766/590922
Dotts.ssa Alessandra Darini
328/9044195
Dott.ssa Stefania Camilletti
0766/23667

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY