Malattia di Alzheimer: è una “epidemia sociale”, un nuovo modello di assistenza per ridurre l’impatto sulle famiglie

0
345

Roma, 27 maggio 2016 – Circa un milione gli italiani colpiti da demenze, 600.000 quelli con malattia di Alzheimer: numeri destinati a raddoppiare nell’arco di appena 20 anni. Oltre 11 miliardi di euro annui i costi diretti dell’assistenza per l’Alzheimer.

La famiglia sempre più fulcro dell’assistenza, mentre si restringe l’offerta di servizi con profonde differenziazioni territoriali: secondo la terza ricerca realizzata di recente dal Censis e AIMA solo il 56,6% dei pazienti è seguito da una struttura pubblica, mentre il 38% delle famiglie deve ricorrere a una badante. Il 40% dei caregiver, pur essendo in età lavorativa, non lavora, e l’80% ha conseguenze dirette sulla salute.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY