Aumentano in Italia vegetariani e Vegan

0
717

Secondo il Rapporto Italia 2016 dell’Eurispes, le persone che nel 2015 non consumano la carne rappresentano l’8% della popolazione. In particolare, il 7,1% degli italiani si dichiara vegetariano e il loro numero è in lieve aumento: infatti negli ultimi tre anni la quota di vegetariani in Italia è dapprima diminuito (passando dal 6,5% del 2014 al 5,7% del 2015), poi aumentato di quasi 2 punti percentuali nel 2016.

La novità è rappresentata dalla percentuale di vegani che, pur essendo una minoranza della popolazione, appariva in forte calo solo un anno fa (dallo 0,6% del 2014 allo 0,2% del 2015), nel 2016 raggiunge l’1%. Sommando le due pratiche, dunque, si può affermare che l’8% degli italiani segue una dieta esclusivamente senza carne.

La maggior parte di chi ha risposto di essere vegetariano o vegano è mosso da ragioni che hanno a che fare con la salute e il benessere: il 46,7%. Il 30%, invece, dalla sensibilità nei confronti degli animali, mentre poco più del 12% deve la sua scelta alla sensibilità per la tutela ambientale.

L’Eurispes certifica anche l’amore degli Italiani per gli animali domestici. Il 22,5% della popolazione ha un animale da compagnia, il 9,3% ne ha due, il 4,1% ne ha tre e il 7,4% dichiara di averne più di tre. Al Centro (23,8%) e nelle Isole (27,5%) si concentra la maggioranza di chi ha un animale domestico. Ma ad accogliere in casa due (13,4%), tre (5,8%) o addirittura più di tre animali da compagnia sono soprattutto gli abitanti del Nord-Ovest (9,9%).

Una particolare propensione ad adottare più di tre animali si riscontra anche in Sicilia e Sardegna (8,1%). In una posizione intermedia il Sud, dove quasi il 22% possiede almeno un pet e il 9,4% ne possiede due. I risultati dell’indagine confermano che il miglior amico degli italiani resta il cane (60,8%). Segue il gatto che nel 49,3% dei casi si conferma il secondo animale da compagnia.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY