Vittoria al cardiopalma per la Cpc

0
272

CIVITAVECCHIA – La zona Cesarini premia la Cpc che espugna all’ultimo secondo il campo del Paolocco per 3-2 e mantiene solitaria la testa alla classifica del campionato di Promozione.

Un match vibrante dal primo all’ultimo minuto con il Palocco che ha provato a far prevalere il fattore campo, ma che nulla ha potuto contro la determinazione e la voglia di prevalere degli uomini di Castagnari.  Primi minuti di studio ma quando decide di spingere la Cpc colpisce e fa male, e in due minuti scarsi segna due reti. La prima al 20’ con Caforio che sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce di giustezza e insacca alle spalle di Perazzolo. Neanche il tempo di un giro d’orologio della lancetta dei secondi e il Palocco si fa prendere in contropiede su una ripartenza di Elisei, che giunto sul fondo mette al centro per La Rosa il quale arpiona e insacca di nuovo alle spalle del portiere. Il Palocco prova a ricostruire il gioco ma lo fa senza soluzioni vere offensive e solo al 34’, dopo che Poggi in area colpisce il pallone con la mano, ha la possibilità di dimezzare lo svantaggio; calcia De Santis che insacca alle spalle di Cacace. Sul finire di tempo Elisei ha la palla buona per segnare ma a tu per tu col portiere si fa ipnotizzare tirandogli addosso.

Ripresa sulla falsa riga della prima frazione con la Cpc che con Elisei va all’11 vicina alla segnatura, ma maldestramente tira alto a tu per tu col portiere. La partita sembra addormentarsi ma ci pensa De Santis al 16’ a siglare l’inaspettato pareggio con una punizione dalla tre quarti che fa secco Cacace, forse troppo morbido nell’intervento il quale, complice il terreno poco congeniale, si fa scavalcare in estensione. Al 26’ Elisei su progressione viene atterrato in area, ma sul penalty concesso da Simonini lo stesso Elisei colpisce male e manda il pallone a lato. Il Palocco pensa più a difendere che ad attaccare e al 44’ è ancora Elisei a sbagliare a tu per tu col portiere calciando alto da buonissima posizione. I portuali premono collezionando calci d’angolo e su uno di questi a un minuto dalla fine Caforio di testa insacca, nel tripudio dei giocatori e della cinquantina di tifosi della Roja presenti in tribuna.

Complice il pareggio del Ronciglione e la vittoria in casa del Montespaccato le distanze ora sono di +8 sui viterbesi e +5 sui romani. L’appuntamento è per mercoledi, nel succulento quarto di finale di Coppa Italia contro il Lepanto Marino.

Il tabellino

Palocco: Perazzolo, Carracoi, De Santis, Pensabene, Volpato, Esposito, Martinelli, Liberatore, Sesta, Di Nardo (34st Trimeliti), Di Meglio (11st Marinucci). A disposizione: Blundo Di Maio Cascini Cherubini Riva Trimeliti Marinucci.
CPC2005: Cacace, Galli, Cherchi, Bevilacqua, Parla, Boriello, Elisei, Caforio, Loiseaux, Poggi, (20st Ruggiero), La Rosa. A disposizione: Desini, Bastianelli, Tesoro, Sacripanti, Pappalardo, Puggiero, Panunzi.
Arbitro: Davide Simonini di Gallarate Ammonizioni: 26pt Volpato P; 32pt Boriello CPC; 16st Pensabene P; 28st Bevilacqua CPC; 40st Liberatore P; 45st Esposito P; 45st Ruggiero Cpc Espulsione: 5st Volpato P (Fallo da ultimo uomo; 30st Cherchi Cpc (Fallo intenzionale)
Marcatori: 20’ Caforio (Cpc); 21 La Rosa (Cpc); 34’ De santis rig. (P); 16’ st De santis (P); 49’st Caforio (Cpc)

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY