Valorizzare le eccellenze del nostro artigianato, si può fare!

0
302

CIVITAVECCHIA – Breve, ma conciso e soprattutto interessante: è così che si può definire l’incontro tenutosi stamattina presso la sala convegni della fondazione CA.RI.CIV alla presenza del presidente Vincenzo Cacciaglia e di Alessio Gismondi, a sua volta presidente del CNA territoriale di Civitavecchia, al fine di presentare un progetto tutto made in Italy.
La conferenza infatti aveva lo scopo di rendere noto il sito “Italia-sumisura.it”, consultabile al link http://italia-sumisura.it/ . Questa pagina web, a cura dell’Osservatorio dei Mestieri d’Arte, nasce per valorizzare le eccellenze dell’artigianato italiano, contenendo più di 300 aziende diverse di cui promuove i prodotti realizzati esclusivamente attraverso una manodopera manuale dalla chiara firma italiana, da sempre garante di qualità.
Il progetto è stato realizzato grazie ai finanziamenti di associazioni bancarie, come appunto quella della Cassa di Risparmio di Civitavecchia, il cui presidente si è recato appositamente a Firenze durante la costituzione dell’associazione per l’artigianato. L’avvocato Cacciaglia infatti, dopo la proiezione di un suggestivo video di introduzione all’artigianato italiano, si è così espresso: “La scelta di entrare a farne parte come comune di Civitavecchia si è dimostrata molto positiva, anche perchè si parla tanto di turismo, cultura e turismo culturale, ma bisogna poi passare ai fatti, e coloro che si occupano di queste manifestazioni di promozione dell’artigianato locale ne sono un esempio reale.”
La parola è poi passata al presidente Gismondi che, dopo aver ringraziato l’avvocato Cacciaglia per aver concesso all’associazione questa possibilità, ha messo giustamente in luce gli aspetti fondamentali del Made in Italy: “Questo portale fornisce l’opportunità di presentare l’artigianato italiano al mondo intero, al quale dobbiamo far conoscere il valore dell’artigianato locale; in Italia abbiamo tantissime ricchezze, tra cui l’arte del ‘saper fare’ che stiamo dimenticando. Tutti nel mondo vorrebbero usufruire della manodopera italiana, dagli abiti, alle scarpe, all’arredamento, al cibo, perchè noi le cose le sappiamo fare.”
A questo punto è sorta dal pubblico presente una giusta considerazione, ovvero ci si è chiesti come sia possibile passare da una presentazione online all’avviamento di un’economia che si basi proprio sui prodotti dell’artigianato, ma Gismondi ha spiegato che è una preoccupazione solo temporanea, in quanto l’associazione sta per concludere un accordo con il sito di acquisti online “Amazon” per mettere a disposizione di tutti i prodotti artigianali che verranno inseriti in una sezione apposita dedicata alla manifattura italiana.
Lo stesso presidente ha concluso poi con una suggestiva citazione del professor D’Averio: “Noi Italiani abbiamo i polpastrelli intelligenti, sappiamo riconoscere la perfezione solo dal tatto; è questo che vogliamo trasmettere, far conoscere la qualità italiana tramite la manifattura nel mondo”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY