Un Kit 3D per un “Galilei” sempre più digitale

0
238

CIVITAVECCHIA – Il vicepresidente con delega alla Scuola, Massimiliano Smeriglio, nell’ambito del progetto Scuola 3D’ ha consegnato stamattina il Kit 3d al Liceo Galileo Galilei di Civitavecchia. Una iniziativa che ha visto la presenza, oltre che di Smeriglio, anche del consigliere regionale Gino De Paolis. Ad aprire la manifestazione la dirigente, Prof. Maria Zeno. Entusiasti i ragazzi del Liceo, numerosi a riempire l’aula Magna di Via dell’Immacolata.

Il kit è composto da stampante 3d, scanner 3D e 30 tablet. La Regione Lazio, con il progetto Scuola 3D, ha l’obiettivo di dare un forte segnale per sostenere lo sviluppo delle competenze digitali nelle scuole. Il progetto prevede la fornitura alle circa 250 scuole superiori di secondo grado del Lazio, di 1 stampante 3D, 1 scanner 3D, e complessivamente, oltre 6mila tablet.

Con questo progetto, il più avanzato in Italia su nuove tecnologie e nuove piattaforme digitali, mettiamo al centro la scuola pubblica, creando una grande opportunità per i ragazzi, quella di misurarsi con la creatività e il talento e di farlo in connessione con i loro colleghi, ad esempio, di Roma o di Frosinone, attraverso una piattaforma in cui i progetti innovativi possono essere condivisi. Anche questo è un grande messaggio: si sta al mondo e si cresce se lo si fa tutti insieme” ha dichiarato il vicepresidente Smeriglio.

Nell’ambito del progetto è prevista anche una piattaforma software mobile dedicata all’iniziativa, che sarà accessibile sia tramite i device forniti, che da quelli personali, ma anche raggiungibile via browser, quindi con i principali sistemi operativi mobili (iOs, Android, Windows). La piattaforma fornita permette l’implementazione di una serie di servizi: abilita un cruscotto di gestione della piattaforma,  fornisce un accesso unico a tutti i servizi,      fornisce agli istituti scolastici gli strumenti per lo sviluppo delle competenze (digitali e non) forma una rete operativa composta dagli istituti scolastici selezionati dalla Regione Lazio, distribuisce eBook liberamente consultabili, modelli per la stampa 3D e risorse didattiche per il miglior utilizzo dell’hardware disponibile per l’iniziativa (tablet, stampanti 3D) ed eventualmente già presente in ciascun Istituto. La Piattaforma è composta da un portale di accesso unico per tutti i partecipanti (docenti, studenti, personale non docente degli istituti scolastici). L’accesso a tutti i servizi messi a disposizione dalla Piattaforma è garantito da un sistema di login unico (con tecnologia Single Sign On) che permette con un unico account l’accesso a tutti i servizi forniti. Una iniziativa importante che sottolinea l’impegno della Regione Lazio per la scuola pubblica. Si prevede che anche gli altri istituti superiori di Civitavecchia verranno dotati della medesima tecnologia. Lungo il corso dell’anno scolastico lo stesso Smeriglio ha garantito un suo ritorno in città per consegnare, insieme ai dirigenti scolastici e agli studenti, altre stampanti 3D e relativi tablet.

Ismaele De Crescenzo

 

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY