Un grande risultato per i fascistelli di casa nostra: tanta solidarietà all’Arci

0
438

CIVITAVECCHIA – Solidarietà all’Arci dopo le scritte razziste apparse in Largo Piccinato. Ad esprimere per prima vicinanza all’associazione la deputata Marietta Tidei: “Accostare la parola business, in senso dispregiativo, al tema dell’accoglienza dei migranti è quanto di più sbagliato e strumentale possa esistere – il suo commento – Spiace constatare che i promotori di questa iniziativa, cioè Forza Nuova, come si evince dalle scritte, non abbiano compreso il ruolo importantissimo che svolge l’Arci nella nostra comunità. L’Arci, infatti, gestisce e promuove un modello di integrazione che è forse il migliore possibile, cioè lo Sprar. Si tratta di un modello che prevede l’accoglienza e l’integrazione di piccoli gruppi di migranti. Come si può essere contrari alla logica dell’hub regionale, cioè di un progetto a più vasta scala, e contemporaneamente con il modello dell’accoglienza e dell’integrazione di piccoli gruppi? E’ evidente che a questi signori non interessa guardare al merito del tema dell’immigrazione, ma solo alimentare un pericoloso clima di odio e di tensione sociale. Abbiamo già esempi nazionali che vanno in questa direzione, come Matteo Salvini che condivide sui propri social il video di due donne romene rinchiuse in un gabbiotto e filmate nella loro disperazione. Non è questo il modo per rispondere a un tema complesso e delicato come è l’immigrazione”.
Immediata anche la presa di posizione dell’Amministrazione comunale: “Condanniamo con fermezza un vile gesto che va stigmatizzato fin da subito e che offende l’intera città, nella quale i valori di democrazia, tolleranza, accoglienza e rispetto di tutti sono di sicuro alla base del vivere civile – si legge in una nota di Palazzo del Pincio – Va sottolineato l’impegno di molte associazioni e cittadini che quotidianamente dedicano il loro tempo e le loro energie per l’integrazione e la coesione sociale. Ringraziamo l’onorevole Marietta Tidei per aver fatto sentire la propria voce e invitiamo tutte le forze politiche a prendere immediata e univoca posizione, dimostrando che si tratta di gesti isolati. Certamente le forze dell’ordine sapranno operare affinchè vengano individuati i responsabili”.
Solidarietà anche dal Partito democratico: “Le stupide ed offensive scritte di stampo fascista e le croci celtiche apparse fuori la loro sede, pochi giorni dopo una iniziativa dove si illustrava il progetto SPRAR, qualificano da sole chi le ha fatte. L’accoglienza nei confronti di coloro che scappano dalla fame e dalla guerra è un dovere politico e morale. Seminare odio e paura è un comportamento che condanniamo fortemente. Siamo convinti e fermi nel cammino che il Partito Democratico sta facendo ogni giorno per affrontare il fenomeno mondiale della immigrazione ed accostare la parola business a tutto questo, come ha fatto Forza Nuova, sia semplicemente ridicolo. Rivolgiamo a tutti l’invito a ‘tendere la mano’ e a recuperare uno spirito di solidarietà ed a condannare questi tentativi di intimidazione. Civitavecchia è una città che sa accogliere e non saranno questi gesti infantili a cambiarne il cuore”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY