Tvn, le rassicurazioni dell’Enel non cancellano la preoccupazione

0
151

CIVITAVECCHIA – Continua a tenere banco la vicenda degli appalti a Torre Valdaliga Nord. Il Consigliere regionale di Sel, Gino De Paolis, pur esprimendo apprezzamento per i dati sulla ricaduta occupazionale nel territorio diffusi da Enel, conferma la preoccupazione per il futuro dei lavoratori, dal momento che, sottolinea, “resta il fatto che in situazioni critiche la parte più esposta e sensibile finisce per essere quella che rischia di pagare il prezzo più alto”.
“Come parte politica ed istituzionale ho voluto incontrare i lavoratori e i rappresentanti sindacali – afferma De Paolis – dando loro la nostra solidarietà e l’impegno a svolgere quanto nelle nostre possibilità per aprire un tavolo con l’assessore regionale al Lavoro su tale vertenza. Ad oggi, ad interlocuzione già avviata, attendiamo la convocazione ufficiale per i prossimi giorni. Il nostro obiettivo è e resta quello di tutelare i lavoratori, specialmente di un territorio asservito, che ha dato molto in termini ambientali e di servizio ad un colosso aziendale come Enel. Una ulteriore vessazione, per giunta sul piano occupazionale in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, risulterebbe insopportabile. E’ indispensabile quindi operare al fine di superare questo stato d’emergenza per poi agire in modo più strutturale, anche rivalutando i termini della Convenzione stipulata nel 2008″.
E sul fronte sindacale, la CGIL Confederale, congiuntamente con la FIOM CGIL, alla luce dell’assemblea svolta ieri mattina davanti ai cancelli della Centrale di Tvn, che ha portato ad una serie di incontri immediati con Enel e Comune, ribadisce le linee dettate nell’ultima riunione svolta in Comune: rispetto delle norme che regolano gli appalti, salvaguardia dei livelli occupazionali e delle condizioni contrattuali. “Respingiamo i modo di attuazione dei cambi appalto che sta producendo un forte allarme occupazionale – afferma in una nota la Cgil – rischiando di impoverire un territorio già depresso. Alla luce di questo sarà decisiva la riunione che si svolgerà giovedì in Comune”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY