Tirreno Power, la Cgil chiede un incontro risolutivo a Comune e Regione

0
155

CIVITAVECCHIA – Un incontro risolutivo per porre fine alla unga vertenza su Tirreno Power. Lo chiede al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e al Sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino la Cgil Civitavecchia Roma Nord Viterbo, per voce del suo segretario generale Alberto Manzini, alla luce dell’accordo sindacale sottoscritto lo scorso dicembre presso il Ministero delle Attività Produttive.
“Riteniamo infatti – afferma Manzini – che l’articolato di tale accordo congiuntamente all’ipotesi di rinnovo del CCNL riguardante queste maestranze, contengano le condizioni affinchè solo chi ha la possibilità di essere collocato in pensione, o chi può essere accompagnato alla stessa, o attraverso altri strumenti normativi descritti, possa risolvere il proprio rapporto di lavoro con l’azienda e senza opposizione. Riteniamo inoltre che una diminuzione degli attuali organici, con forme di obbligatorietà all’esodo, determinerebbe l’impossibilità di mantenere i livelli di sicurezza nell’attività della centrale. Riteniamo da ultimo che, difendere l’occupazione in un territorio fortemente provato come quello di Civitavecchia, attraverso accordi che rendano possibile tale risultato, è un obbiettivo che va condiviso da tutti i soggetti interessati e perseguito”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY