Sversamento di kerosene alle porte di Fiumicino, si temono ingenti danni

0
903

FIUMICINO – Ingente sversamento di kerosene alle porte di Roma, in località Piana del Sole a ridosso dell’autostrada Roma-Civitavecchia. A causa la fuoriuscita di carburante, subito riversatosi fin verso Fiumicino e zone limitrofe, una effrazione avvenuta intorno alla mezzanotte segnalata dal sistema vibroacustico installato sulla condotta. “Vista purtroppo l’esperienza del passato – afferma il Sindaco Esterino Montino – segnalo comunque il fatto che è mancata un’informazione tempestiva, puntuale e credo anche doverosa su quanto stava accadendo. Ricordiamo che il kerosene, attraverso la rete dei canali, raggiunge in breve tempo il Comune di Fiumicino e il mare. Sono state posizionate le panne assorbenti e, in questo momento, alcuni mezzi sono impegnati nell’aspirare il carburante sia nel canale accanto a via Geminiano Montanari che in altri tre punti verso via della Muratella”.

“Mi sono subito recato in loco per verificare la situazione – afferma l’Assessore all’Ambiente Roberto Cini – Sul posto c’erano i tecnici dell’Eni che avevano già posizionato le panne assorbenti in ben quattro punti: all’altezza di via Geminiano Montanari, in via Lingua d’Oca, lungo i confini dell’aeroporto Leonardo da Vinci e all’altezza di via Campo Salino. Monitoreremo con attenzione la situazione anche nelle prossime ore e aspettiamo che l’Eni fornisca al Comune di Fiumicino i dati relativi allo sversamento”.

Nel frattempo il Consorzio di Bonifica Tevere e Agro Romano ha provveduto in via cautelativa alla sospensione del servizio di irrigazione. La chiusura della condotta, che riguarda anche il comprensorio di Ladispoli, è già in atto.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY