Settimana di maltempo, torna il sole nel weekend

0
279

E’ stata una settimana in gran parte invernale, con temperature tornate sui valori stagionali, abbondanti nevicate, piogge e mari mossi o agitati. La tanta neve caduta sulle Alpi ha anche prodotto valanghe e slavine, una di queste purtroppo ha causato 6 vittime. C’è da dire che quest’inverno, che è arrivato con 2 mesi di ritardo, grazie alle sue abbondanti piogge ha riequilibrato la situazione idrica del nostro Paese dopo la grande siccità tra novembre e gennaio scorsi. Ora non ci resta di vedere cosa dobbiamo aspettarci per la settimana entrante.

Previsioni dal 13 al 20 marzo 2016

Un’anomala vasta area di alta pressione sull’Europa Settentrionale, dall’Inghilterra alla penisola scandinava, trasferisce correnti più fredde e instabili sull’Europa centro meridionale fino al bacino del Mediterraneo. Da qui maltempo ancora su gran parte dell’Italia, tuttavia verso la fine della settimana è prevedibile un generale miglioramento con temperature che si avvicinano ai valori primaverili. Ma vediamo nel dettaglio.
Lunedì. Ancora cieli in parte coperti con piogge sparse sul settore nord occidentale e su gran parte della Sardegna. Variabile al centro, brutto tempo al Sud con nevicate sulla bassa dorsale Appenninica e sull’Etna a partire da 1000 metri, altrove piogge localmente a carattere temporalesco. Mari generalmente mossi o poco mossi. Da mossi ad agitati quelli meridionali. Temperature sui livelli stagionali.
Martedì. Una breve tregua al centro e al nord, mentre al sud ancora situazione di instabilità. Durante la giornata il tempo peggiora su tutto il versante tirrenico e su quello medio Adriatico. Temperature stazionarie e mari ancora mossi o localmente poco mossi.
Mercoledì: netto peggioramento del tempo su tutte le regioni settentrionali con nuove abbondanti nevicate sui rilievi e in alcuni casi a livelli collinari. Nevicate anche sull’Appennino sopra i 900 metri. Venti freddi dai quadranti settentrionali e mari in ulteriore aumento nel moto ondoso. Piogge diffuse sulle regioni del sud.
Giovedì: ancora maltempo su gran parte delle regioni, in particolare al sud dove si temono nubifragi soprattutto sul versante Ionico. Ancora neve tra il centro e il nord anche a livelli collinari. Temperature ovunque in ulteriore diminuzione.
Venerdì: il maltempo continua ad accanirsi sulle regioni meridionali e su parte di quelle centrali. Ancora timori di nubifragi su Basilicata, Calabria e Sicilia. Abbondanti nevicate sulla media e bassa dorsale appenninica a partire da 1000 metri. Al nord invece variabile, con possibili ampie schiarite su Liguria e Veneto. Temperature stazionarie.
Week End: colpo di scena: il tempo migliora quasi ovunque, anche al Sud e sulle isole maggiori e le temperature tornano a salire. I mari però restano ancora da poco mossi a localmente mossi. (a cura di Accademia Kronos)

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY