Sessualità ed affettività, la Asl a supporto delle scuole del territorio

0
169

CIVITAVECCHIA – La UOC Tutela sulla salute della Donna, coppie, prevenzione nell’età evolutiva e soggetti fragili, ha iniziato per l’anno scolastico 2016/2017 il Progetto Giovani per dare il suo contributo alla formazione degli adolescenti relativamente allo sviluppo delle relazioni affettive e alla prevenzione dei comportamenti sessuali a rischio e prevenzione alle gravidanze precoci.
La proposta rivolta agli alunni che frequentano le scuole del territorio della Asl Roma 4 si è concretizzata attraverso incontri formativi che hanno trattato gli aspetti emotivi e relazionali connessi alla crescita, allo scopo di favorire una presa di contatto dei giovani con sé stessi e con la propria identità, con lo scopo di favorire la consapevolezza del cambiamento in atto dall’età puberale ad adolescenziale.
Gli specialisti inviati dalla Asl a contatto con gli adolescenti hanno cercato, durante il progetto, già svoltosi nell’anno scolastico 2015/16, di sostenere i più giovani nel compito di assumere scelte consapevoli e responsabili, al fine di indirizzarli ad instaurare relazioni affettive positive, ridurre l’insorgenza di gravidanze precoci e di ricorrere alla IVG e prevenire malattie sessualmente trasmissibili.
Il progetto si avvale del personale dipendente e a convenzione in servizio presso i consultori famigliari dei 4 Distretti della Asl Roma 4, composto da psicologhe, medici (scolastici, ginecologi, endocrinologi), assistenti sociali, ostetriche, infermiere, educatrice, animatrice polivalente. Le città coinvolte nel progetto sono:
Distretto 1- Civitavecchia ,Santa Marinella
Distretto 2-Ladispoli, Cerveteri
Distretto 3-Anguillara Sabazia, Bracciano, Canale Monterano, Manziana, Trevignano Romano.
Distretto 4- Campagnano, Capena, Castelnuovo di Porto, Civitella, Fiano, Magliano, Morlupo, Formello, Riano, Rignano, S.Oreste, Sacrofano.

Il progetto Giovani nell’anno scolastico 2015/2016 ha raggiunto 3336 alunni dai 14 ai 17 anni nell’intero territorio della Asl Roma 4, in una capillare attività di prevenzione che ha divulgato trasversalmente trai minori aggiornate informazioni.
Fa parte del progetto anche il Consultorio Giovani, uno spazio dedicato esclusivamente alle fasce dei giovanissimi, in cui gli adolescenti possono trovare personale specializzato disponibile ad ascoltarli e indirizzarli senza il rischio di venire giudicati, nel rispetto della privacy.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY