Se la passione per la cucina abbatte la disabilità

0
272

CIVITAVECCHIA – Lo scorso 2 Aprile si è celebrata la giornata mondiale dell’autismo. La Cooperativa Sociale Integrata Civitabella Onlus in tale occasione ha voluto raccontare alla nostra città una bella storia di speranza e di opportunità per un ragazzo disabile, gettando un po’ di luce laddove, spesso, si avverte solo delusione e scoraggiamento.
“A. è un ragazzo disabile che tutti i giorni della sua vita combatte per semplici problemi quotidiani – raccontano dalla Cooperativa – Ha però una grandissima passione: la Cucina! I suoi occhi si illuminano quando racconta delle tante ricette che conosce, del suo programma preferito, Masterchef e del suo idolo: Carlo Cracco. A. ha studiato all’istituto alberghiero, possiede tutte le competenze e le qualità necessarie per lavorare in una vera e propria cucina: è attento, serio, preciso, volenteroso e soprattutto entusiasta. Quando si mette la divisa da aiuto cuoco il suo sorriso è impagabile, si vede quanto sia importante per lui poter dimostrare a se stesso e agli altri che può farcela.”
La Cooperativa Civitabella di Civitavecchia, presso la quale A. ha fatto più volte varie attività, e la Società S.p.A Tirreno Power, credono in questo ragazzo diversamente abile e lo inseriscono in un contesto lavorativo di qualità per dare a lui un’occasione che diventa anche una sfida importante per la collettività. “Vincere la sfida – spiegano ancora dalla Civitabella – significa abbattere pregiudizi, lavorare insieme per affrontare le difficoltà, mettersi in gioco per creare un ambiente lavorativo degno di una società del terzo millennio. A. finalmente ha un lavoro vero! Ha iniziato da due mesi circa un tirocinio formativo della durata di un anno, nella mensa della centrale Torre Valdaliga Sud.”
Proprio per questo tirocinio la Cooperativa Civitabella, che gestisce tale mensa, manda i suoi ringraziamenti alla S.p.A Tirreno Power, alla Direzione e alle OO.SS. per aver accettato questa sfida. “Sarà un percorso lungo ma le giuste attenzioni lo renderanno una bellissima avventura in cui il vero protagonista sarà A, che alla fine uscirà più sicuro di se stesso, più consapevole delle sue capacità e pronto per affrontare nuove sfide.”

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY