Protocollo d’intesa tra Comune e Federconsumatori Lazio

0
219

CIVITAVECCHIA – E’ stato sottoscritto ieri un protocollo di intesa, dalla durata triennale, tra Comune di Civitavecchia e la associazione di Consumatori “Federconsumatori Lazio”.
L’obiettivo di istituire un tavolo permanente di confronto sulle linee di indirizzo strategico e sui piani di interventi specifici in merito a temi di interesse dei cittadini consumatori e utenti.
Alla sottoscrizione dell’atto erano presenti il Sindaco Antonio Cozzolino, l’Assessore ai Servizi Finanziari Florinda Tuoro ed il presidente di Federconsumatori Lazio Luigi Agostini.
“La sottoscrizione del protocollo – ha precisato l’assessore Tuoro – segue la delibera di Giunta di novembre 2015 con la quale si era approvato il protocollo di intesa con le associazioni dei consumatori rappresentative nel Comune. Federconsumatori ha fatto richiesta di sottoscrizione ed il protocollo rimane aperto a tutte le associazioni che hanno i requisiti e ne fanno richiesta. L’obiettivo è quello di creare un Tavolo in cui concretizzare un rapporto costante con le Associazioni dei Consumatori, per garantire la concertazione di tariffe e controlli ed il rispetto dei diritti dei consumatori e di quanto previsto dalle ‘Carte dei Servizi’.
E’ inoltre in programma l’apertura di uno sportello dove le Associazioni stesse potranno fornire indicazioni e rispondere ai quesiti dei cittadini”.
Il protocollo prevede l’istituzione di un Tavolo permanente di confronto sulle linee di indirizzo strategico e sui piani di intervento specifici in merito ai temi di interesse dei cittadini consumatori e utenti che verrà coordinato dall’Assessorato competente. In questo contesto verranno trattati i temi relativi alla tutela del cittadino consumatore con priorità alla difesa dei diritti e degli interessi dei cittadini, intesi come fruitori di beni materiali e di servizi presenti sul territorio del Comune di Civitavecchia con particolare attenzione alle classi più disagiate ed ai soggetti più deboli.
Il Tavolo permanente pone fra i propri obiettivi anche quelli di provvedere alla definizione ed al monitoraggio degli indicatori e standard di qualità esplicitati nelle “Carte dei Servizi” e di effettuare il monitoraggio della soddisfazione dei cittadini mediante la gestione dei reclami, il monitoraggio delle azioni correttive da esse derivanti, nonché la realizzazione di indagini di customer satisfaction.
Il Comune, dal canto suo, si impegna a prevedere, all’interno dei servizi, gestiti sia direttamente che attraverso specifici contratti di servizio, l’obbligo di rinnovo o revisione della “Carte della qualità dei Servizi”, che dovrà contenere modalità di accesso alle informazioni gratuite, modalità per proporre reclamo, per adire le via conciliative e giudiziarie, le modalità dettagliate di ristoro dell’utenza e la consultazione obbligatoria delle Associazioni di Consumatori, proprio attraverso il Tavolo permanente.
A questo si aggiunge la fornitura alle stesse Associazioni di Consumatori della documentazione relativa ai contratti di servizio e la previsione nei singoli contratti di servizio di un’apposita disposizione per il finanziamento di un sistema di monitoraggio attuato attraverso le Associazioni di Consumatori.
Fra le finalità del Tavolo permanente anche quella di rafforzare l’Osservatorio sui prezzi, introducendo un’attività di monitoraggio delle tariffe dei servizi pubblici locali.
Le Associazioni dei Consumatori si impegnano a promuovere iniziative di particolare interesse pubblico, realizzate dal Comune in collaborazione con le Associazioni stesse, a pubblicizzare le procedure di reclamo o di conciliazione relative ai settori e servizi dell’Ente, a diffondere le “Carte dei Servizi” condivise, a contribuire alla somministrazione di indagini sulle “Carte dei Servizi” promosse dall’Ente e condivise con le Associazioni di Consumatori.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY